Speciale Natale

Vignette su Facebook: come si fanno? Con Bitstrips

Vignette su Facebook: come si fanno? Con Bitstrips
da in Hi-Tech, Instagram
Ultimo aggiornamento:
    Vignette su Facebook: come si fanno? Con Bitstrips

    Cos’è questa esplosione di vignette che ha investito Facebook da circa due settimane? Perché tutti i tuoi contatti si sono improvvisamente trasformati in versioni cartoonizzate e appaiono in scenette buffe e divertenti, quasi come se potessero saper disegnare al volo queste vignette e condividerle online? Ovviamente c’è un trucco, un’applicazione chiamata Bitstrips, che ti consente di personalizzare scenette e vignette con grande facilità sfruttando migliaia di template da completare con i visi che avrai precedentemente creato su tua sembianza e su quella dei tuoi amici e con le scritte in italiano. Scopriamo come fare per utilizzare questa applicazione e come si fanno le vignette su Facebook.

    Prima di tutto sarai stupito dallo scoprire che questo software gratuito è disponibile non soltanto per Facebook, ma anche per iPhone (e in generale tutti i dispositivi con sistema operativo iOS dunque anche iPad e iPod Touch) e per gli smartphone e tablet con sistema operativo Android. Funziona come una normale app da scaricare sul tuo dispositivo oppure come una delle tante applicazioni che sfrutti direttamente su Facebook. L’interfaccia è la stessa, purtroppo per ora è solo in inglese, però puoi facilmente intuire i comandi e le funzioni anche se non sei proprio un madrelingua.

    Dunque, per iniziare è necessario scaricare l’applicazione dal market di Google Play per Android oppure da iTunes App Store per iPhone, iPad e iPod Touch o ancora installare l’app sul proprio Facebook. Si aprirà subito un’interfaccia che consentirà di creare il proprio personaggio personalizzato andando a scegliere i lineamenti, occhi, labbra, capelli, colore della pelle e quant’altro, in un modo molto simile ai Mii del Nintendo Wii. Da quel momento ti si aprirà un intero mondo di template già preconfezionati da riempire con i visi che avrai realizzato e con le scritte che avrai pensato.

    Una procedura molto semplice per un software che – per l’amor del vero – è già online da diversi anni, ma che curiosamente solo ora ha spopolato in Italia. Succede spesso che – per leggi ancora da comprendere appieno – un fenomeno abbia uno scoppio ritardato eppure esplosivo. Era successo per altro già con lo stesso Facebook che era sbocciato da noi in colpevole ritardo rispetto al resto del mondo. Salvo poi diventare parte integrante della quotidianità.

    452

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechInstagram

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI