Rayman Origins in uscita per ps3 wii e xbox (video)

da , il

    Non facciamo di tutta l’erba un fascio! Se è vero che ci sono porcospini e Porcospini, magari blu, se è vero che ci sono idraulici e Idraulici, coi baffi e italiani magari, è vero anche che ci sono melanzane e Melanzane. Rayman, protagonista del primo, omonimo, gioco del 1995 è una melanzana. Il personaggio è stato creato da Michel Ancel, ed ha raggiunto grande popolarità, diventando la mascotte ufficiale di casa Ubisoft anche grazie all’esordio con il botto, arrivando a vendere più di dieci milioni di copie solo con il primo titolo.

    La serie si è evoluta nel corso degli anni e annovera diversi titoli, praticamente tutti realizzati in 3D (se si esclude il primo gioco del 1995), proseguendo con lo stile classico del platform – fanno eccezione i titoli della serie Rabbids e Rayman M che sono giochi a se stanti, svincolati dalla serie principale – ma l’ultima incarnazione della melanzana, Rayman Origins, è un tuffo nel passato.

    Ma chi l’ha detto che i videogiochi, per far breccia, devono spingere sempre più sulla grafica, aumentando il numero delle particelle, inserendo effetti ombra e luce, portando avanti un modello tridimensionale quanto più simile alla realtà? Michel Ancel, papà di Rayman, ha la sua opinione in proposito e ritiene che un eccesso di tecnologia può essere controproducente, un gioco deve essere immediato, profondo e accattivante, non è importante poi che sia in due, tre, quattro dimensioni. Questa premessa per dire che Rayman Origins, come da titolo, ritorna alle sue origini bidimensionali; 2d quindi, ma 2d con i fiocchi! Gli artwork e gli schizzi dei disegnatori diventano semplicemente pixel, così come sono nati, ad alta risoluzione e con un dettaglio stupefacente e unico per la gioia dei nostri occhi.

    Per quanto riguarda il gameplay Rayman Origins sfrutterà la modalità co-op, che permetterà di esplorare i sei mondi del titolo in allegra compagnia, fino ad un massimo di quattro persone, con la possibilità di inserirsi (o uscire) in qualsiasi momento di gioco.

    Il titolo vede in corsa, oltre a Rayman, buona parte degli amici storici della melanzana, primo fra tutti Globox, in un mondo che è nato dai sogni di Bubble Dreamer, una creatura fiabesca che ha creato il mondo di Rayman mentre dormiva, sognandolo; il problema sorge nel momento in cui Bubble Dreamer ha degli incubi, poiché i mostri, così come i sogni, si materializzano! Il tutto sarà condito con lo stile immediato e ironico tipico dei titoli targati Rayman.

    Rayman Origins raccoglierà lucciole bidimensionali a novembre 2011, per Wii, PS3 e Xbox360.