The Witcher 2: Assassins of Kings, in arrivo il REDkit per creare mod

The Witcher 2: Assassins of Kings, in arrivo il REDkit per creare mod
da in Hi-Tech, Videogiochi, Xbox
    The Witcher 2: Assassins of Kings, in arrivo il REDkit per creare mod

    Se volete riprendere in mano le avventure di Geralt di Rivia, con The Witcher 2: Assassins of Kings e volete andare più a fondo, è proprio per voi che è pensato il REDkit, una serie di tool da PC per effettuare i mod del titolo e crearsi i propri contenuti aggiuntivi, come nuove missioni e avventure per prolungare le ore di gioco.

    Altre quest in arrivo quindi per il nostro protagonista, Geralt di Rivia appunto; come i giocatori del primo titolo ricorderanno che si tratta di un Witcher, ovvero un essere umano modificato geneticamente per potenziare le sue abilità e combattere contro i mostri utilizzando armi, magia e alchimia.

    In modo non lineare ci troveremo a dover ricostruire la memoria perduta del nostro protagonista; la non linearità implica però che ognuna delle nostre scelte darà origine a un cambiamento negli sviluppi della trama, che può non verificarsi in modo immediato ma esplicitarsi anche dopo parecchie ore nella sessione di gioco.

    In questo senso persino il prologo è multisfaccettato, dato che consta di quattro possibili inizi, tutti giocabili in ordine scelto dal giocatore e quindi non obbligato. All’incirca alla metà della trama poi ci sarà una grossa svolta che consentirà di dare una direzione ben definita alla trama e molto distintiva.

    Non potevano che esserci quindi anche finali multipli, in questo caso ben sedici, che verranno fuori a seconda delle scelte operate dal giocatore lungo tutta la trama, originando quindi desiderio di gioco sempre rinnovato a ogni re-play per scoprire quali sono le alternative possibili; non sarà sufficiente quindi il ricaricare la sola fase finale, ma bisognerà proprio cambiare l’intero andamento della storia.

    Il gameplay è stato ripreso dal capitolo precedente di The Witcher, con delle modifiche sul comportamento dei personaggi e la loro interazione, nonché cambiamenti nelle interazioni tra il protagonista e il sesso debole, le cui card sono state sostituite con dei video che rappresentano più realisticamente la parte erotica del tutto.

    Fino al 30 settembre comunque c’è ancora tempo per potersi candidare per far parte dei fortunati che testeranno la closed beta di questo REDKit annunciato di recente e che uscirà nei prossimi mesi, per portarsi in vantaggio e cominciare a lavorare su cambiamenti, nuovi filoni narrativi e altro ancora che darà modo di ottenere tanti cambiamenti di gioco.

    Non ci sono restrizioni, possono partecipare giocatori di tutto il mondo che daranno quindi un contributo non indifferente allo sviluppo del kit fornendo il loro feedback sulla facilità d’uso del kit. Che aspettate?

    487

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechVideogiochiXbox
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI