Remote Angel: il peggior incubo di ogni uomo

Remote Angel: il peggior incubo di ogni uomo
da in Gadget, Hi-Tech, San Valentino
Ultimo aggiornamento:
    Remote Angel: il peggior incubo di ogni uomo

    Per San Valentino 2011 regalati un incubo: questo sarebbe lo spot ideale per pubblicizzare Remote Angel, un innovativo dispositivo di controllo satellitare che consente di sapere in ogni momento dove si trova il proprio partner e la velocità alla quale sta viaggiando. Un oggetto che in mano alle donne potrebbe diventare un’arma molto molto pericolosa.

    Preso in sé questo sistema di controllo potrebbe anche essere utile, nel senso che consente di tenere d’occhio la posizione dell’auto e quindi in caso di necessità d’aiuto rappresenta un’arma in più, ma quel che davvero fa paura è il fatto che venga considerato come il regalo perfetto per San Valentino, da regalare al partner per una maggior sicurezza.

    Il nome è perfetto e rimanda ad un immaginario di calma e tranquillità, perché si riferisce all’angelo custode, che veglia su di noi, in questo caso da remoto. Ripeto, il problema non è nell’oggetto in sé, ma nella logica di controllo implicita nel suo utilizzo, soprattutto quando viene inteso come regalo per il partner ansioso. Si tratta di un dispositivo di controllo satellitare che utilizza le tecnologie GPS/GSM/GPRS e consente di sapere, in ogni momento, dove si trova il proprio partner.

    Già nelle mani di una donna normale Remote Angel potrebbe trasformarsi in un’arma pericoloso, ma immaginate un po’ cosa mai potrebbe accadere se dovesse finire nelle mani di una donna possessiva e gelosa, che magari nutre anche qualche infondato sospetto su di voi! Si trasformerebbe immediatamente in un occhio sempre vigile su di noi, una sorta di Grande Fratello di orwelliana memoria che controlla ogni nostro movimento. Diventeremmo un puntino sulla mappa di un navigatore, sempre visibile e rintracciabile.

    In questo modo diventerebbero inevitabili le telefonate alle ore più impensate, del tipo “Cosa ci fai lì?”, “Come mai non ha rifatto lo stesso percorso che fai sempre per andare a lavoro?”, “Come mai non sei ancora in ufficio?”. Ecco, pensate a tutti i vostri incubi peggiori, e le donne potranno realizzarlo.

    E non è tutto.

    Sì, perché Remote Angel (disponibile presso concessionarie auto, officine meccaniche ed elettrauto, ma anche negozi di telefonia, di informatica e autoscuole al prezzo di 499 euro) è disponibile sia nella versione per veicoli, con dispositivo da installare all’interno dell’autovettura, sia nella versione per cellulari di ultima generazione dotati di GPS integrato, fruibile semplicemente attivando l’apposito servizio Remote Angel Human. Questo vuol dire che diventerete davvero rintracciabili 24 ore su 24, e sarà impossibile sfuggire all’occhio vigile della vostra implacabile donna.

    In pratica se Remote Angel finisce nelle mani sbagliate, potrete tranquillamente dire addio alla vostra privacy e alla vita privata. Questo non vuol dire assolutamente, ribadisco, che questo congegno non sia utile. Ad esempio interessante è la funzione “Allarme”, grazie alla quale il sistema allerta automaticamente via sms il proprio compagno, ma anche un parente o un amico, sia nel caso in cui il veicolo sul quale il dispositivo è installato superi una soglia di velocità pre-impostata, sia nel caso in cui lo stato di ebbrezza del conducente dell’auto, rilevato da un etilometro, ecceda il livello consentito.

    Insomma, sicuramente un’invenzione utile, ma se volete davvero farvi un favore, non regalatelo alla vostra donna se questa è gelosa, possessiva o mostra tendenza al comando all’invasività. Perché è bello sapere che, una volta varcata la soglia di casa, siamo finalmente liberi di andare dove ci pare e fare come ci pare senza che l’occhio indagatore di una pazza ci possa spiare 24 ore su 24, come una sorta di Panopticon, l’edificio di sorveglianza perfetta ideato dal filosofo Jeremy Bentham nel 1791.

    598

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GadgetHi-TechSan Valentino Ultimo aggiornamento: Lunedì 06/07/2015 12:24
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI