Speciale Natale

Le programmatrici di videogame più famose

Le programmatrici di videogame più famose
da in Hi-Tech, Videogiochi, Top & Flop
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 08/07/2015 15:00

    programmatrici-videogame

    Siamo sinceri, nel mondo dei video game ci sono ben poche donne, soprattutto quando si parla di sviluppatori. Non per questo tuttavia vuol dire che il gentil sesso sia completamente assente da questo ambito, anzi: ha giocato un ruolo importante nello sviluppo dei videogiochi. Andiamo a scoprire chi sono le programmatrici più famose.

    Corinne Yu

    Laureata in ingegneria elettrica, Corinne Yu ha firmato il famoso King’s Quest e si interessa al 3D, tecnica che le ha permesso di sviluppare Spec Ops. La ricordiamo anche per Anachronox, Brothers in Arms, Borderlands, Halo e, ultimamente, lavora anche su Naughty Dog.

    Blanca Juti

    Tutti conoscono Angry Birds, ma sono in pochi a conoscere Angry Birds Stella e Angry Birds Transformer, due varianti ideate da Blanca Juti, arrivata nella ditta produttrice finlandese Rovio per cercare di aggiustare il tiro dopo il declino del videogioco. La nuova chief manager, ex di Nokia e Fazer, ha anche avuto la brillante idea di realizzare un film Angry Birds che uscirà nel 2016.

    Kellee Santiago

    Insieme al suo collega universitario, Kellee Santiago ha pensato bene di progettare un videogioco, Cloud. Racconta la storia di un bambino ricoverato che vorrebbe volare tra le nuvole. Questa trama piace a Thatgamecompany che assume Kellee come presidente. Così, la ragazza diventa capo dei giochi Flow, Flower e Journey. Nel 2013 fa parte del progetto Ouya, piccola console a basso costo, che si basa su Android.

    Carol Show

    Il primo gioco creato Carol Shaw si chiama Polo, anche se non fu mai pubblicato. Lavorò nell’azienda Atari e produsse il celebre 3D Tic-Tac-Toe. In seguito venne assunta da Activision dove progettò River Raid, il suo best seller.

    Roberta Williams

    Il primo gioco di Roberta Williams fu Mistery House, il progetto che rese famoso poi il gioco Sierra On-Line conosciuto ancora oggi. Ma la programmatrice è conosciuta anche per Phantasmagoria e King’s Quest. E in seguito? La sua carriera finisce qui.

    Brenda Romero

    Sin da piccola Brenda Romero si interessò al mondo dei videogiochi, tanto da diventare in poco tempo responsabile di Wizardry. Nella sua carriera si occupò anche di Jagged Alliance e Realms of Arkania. Lavorò anche per Atari, dove sviluppò Dungeons & Dragons e poi a Cyberlore Studios, nel quale ricordiamo Playboy: The Mansion.

    Jade Raymond

    Assunta prima da Sony, poi da Electronic Arts, Jade Raymond ha lavorato tra l’altro su The Sims Online. Ma la ricorderemo sicuramente per i suoi talenti di produttrice del primo Assassin’s Creed e Watchdogs. Ikea e i nuovi mobili ricarica-smartphone

    633

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI