Guild Wars 2, uscito l’atteso MMO dal gameplay rinnovato

Guild Wars 2, uscito l’atteso MMO dal gameplay rinnovato
da in Hi-Tech, Videogiochi
Ultimo aggiornamento:
    Guild Wars 2, uscito l’atteso MMO dal gameplay rinnovato

    Uscito lo scorso 28 agosto 2012, Guild Wars 2 è il frutto di anni di lavoro del team di ArenaNet e di NC Soft che ne ha curato il lancio. Si tratta del sequel del famosissimo videogame online multigiocatore di massa (MMO), una categoria di prodotti in cui NC Soft è peraltro leader di settore; ancora prima del giorno del lancio questo gioco era comunque un successo annunciato: era infatti stato preacquistato da più di un milione di fan, che si sono così accaparrati la possibilità di giocare il titolo con tre giorni di anticipo sul resto degli acquirenti.

    L’anticipazione è stata comunque funzionale anche per gli sviluppatori, consentendo loro di effettuare prima del lancio gli ultimi controlli sui bug e un primo stress test grazie agli oltre 400.000 giocatori online contemporaneamente che cercavano freneticamente di affrontare ed esplorare le novità dell’attesissimo titolo.

    Si mantiene anche questa volta l’ambientazione, che ricordiamo è quella di un mondo fantasy medioevale, e anche il continente è del tutto invariato, restando quello di Guild Wars Prophecies, Tyria, stavolta però con 250 anni di distanza; la trama riprende le fila di quella di Eye of the North, che viene quindi proseguita con le nuove vicende.

    L’avvio di questo nuovo capitolo del MMORPG è il risveglio degli Antichi Draghi che ovviamente causa sconvolgimenti nell’assetto del mondo, alterando la configurazione dei continenti; stavolta però il progresso tecnologico ha portato alla scoperta e introduzione di nuove armi basate sulla polvere da sparo e anche l’uso dei Portali Asura s’è fatto intensivo.

    Potremo inoltre rendere ancora più personalizzato il nostro personaggio attraverso le risposte ad alcune domande che ci verranno poste in apertura, e che cambieranno l’andamento della nostra storia. Questo modificherà le interazioni che avremo con i vari NPC.

    Si potrà poi scegliere per sé di appartenere a uno dei tre ordini presenti nel videogame; The Order of Whispers, The Durmand Priory e The Vigil, ciascuno con caratteristiche e storia ben definite, che porteranno a una grande varietà di storyline, dando longevità al titolo anche se volessimo creare un secondo personaggio e ripartire da zero.

    “Questo è il culmine di un viaggio durato cinque anni ed essere accolti da questo livello di entusiasmo da parte degli appassionati è davvero bellissimo” ha dichiarato Mike O’Brien, presidente e co-fondatore di ArenaNet. “Ma in realtà il nostro lavoro è solo all’inizio. Ora la nostra attenzione si sta spostando sulla costruzione di questo mondo vivente che abbiamo realizzato, continuando ad affinare il nostro gioco e a implementare i servizi per garantire ai nostri giocatori la miglior esperienza di gioco possibile”.

    485

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechVideogiochi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI