Fotocamere bridge, le migliori del 2017

Le fotocamere bridge sono una via di mezzo tra le reflex e le compatte. Vi presentiamo una lista di quelle che, secondo noi, sono tra le migliori fotocamere bridge del 2017.

da , il

    Macchine fotografiche bridge

    Quali sono le migliori fotocamere bridge da acquistare nel 2017? Cercheremo di darvi alcuni consigli utili per scegliere quella più adatta alle vostre esigenze. Le fotocamere bridge si avvicinano alle reflex per la loro dimensione e per la possibilità di regolare manualmente i tempi di scatto e il diaframma. Sono invece più simili alle compatte, se parliamo delle limitazioni che hanno nell’obiettivo, in quanto fisso e non rimovibile, e la potenza dello zoom. Sono chiamate per l’appunto “bridge” in quanto una via di mezzo tra reflex e compatte. Queste caratteristiche ne fanno un prodotto molto richiesto e apprezzato dagli amanti della fotografia.

    Nikon Coolpix B500

    Nikon Coolpix B500

    Questa fotocamera bridge è molto compatta, leggera e facile da utilizzare. Risulta perfetta per scattare foto nitide e ricche di dettagli anche in primo piano.

    Possiede uno zoom ottico Nikkor 40x estendibile fino a 80x con la funzione Dynamic Fine Zoom e un controllo zoom laterale. L’obiettivo permette anche di fare belle foto grandangolari e filmati Full HD di alta qualità.

    Il rapporto qualità prezzo, inoltre, è ottimo. È consigliata a tutti coloro che vogliono iniziare a fare foto “di qualità”.

    I prodotti della Nikon sono diventati negli anni delle ottime idee regalo, probabilmente anche per il loro rapporto qualità prezzo.

    Panasonic Lumix DMC-FZ300

    Panasonic Lumix DMC FZ300

    Tra le migliori fotocamere bridge del 2017 citiamo la Panasonic Lumix DMC-FZ300, una fotocamera dalle prestazioni elevate che, a prima vista, si potrebbe addirittura scambiare per una reflex.

    Possiede uno zoom ottico di 24x che arriva fino a 48x con Intelligent Zoom.

    È dotata di un obiettivo Leica con zoom 25-600 mm, capace di coprire tutte le lunghezze focali in modo perfetto. Ottimizza gli scatti con poca luminosità per l’intera portata dello zoom con un valore costante di F2.8 .

    Sony DSC-H400

    Sony DSC H400

    Anche la Sony DSC-H400 assomiglia esteticamente a una reflex.

    Il prezzo di questa fotocamera è molto contenuto e la qualità delle fotografie è buona.

    Su questa macchina digitale troviamo uno zoom ottico da 63x e uno steady-shot fantastico. Nel software installato troviamo innumerevoli parametri e diversi effetti che si possono applicare alle foto.

    Canon PowerShot SX540 HS

    Canon PowerShot SX540 HS

    Nella lista delle migliori fotocamere bridge del 2017 citiamo anche la Canon PowerShot SX540 HS. La consigliamo a tutti coloro che cercano scatti molto luminosi e grandangolari con una buona qualità complessiva. Questa fotocamera integra un sensore CMOS da 12,1 megapixel, un processore d’immagini DIGIC5 di derivazione reflex, ottica 24-840mm ƒ2.7-5.8 e ISO fino a 3200 per scattare buone foto anche in condizioni di scarsa luminosità. Ha un peso complessivo di circa 600g, sicuramente maggiore rispetto all’altro modello PowerShot, ma giustificato dalle specifiche tecniche maggiori.

    Nikon Coolpix P900

    Nikon Coolpix P900

    Nonostante la Nikon Coolpix P900 sia una bridge uscita nel 2015, rappresenta ancora oggi un ottimo prodotto per molti appassionati di fotografia. L’azienda giapponese è riuscita a montare su questo modello un’ottica Nikkor 24-2000mm ƒ2.8-6.5 che garantisce una forte riduzione di disturbi come riflessi indesiderati e aberrazioni cromatiche.

    Canon PowerShot SX420 IS

    La Canon PowerShot SX420 IS è una bridge molto compatta e leggere, pesa infatti solo 325 grammi. L’impugnatura ergonomica e le funzionalità di zoom ottico fino a 42x la rendono una delle migliori fotocamere bridge sul mercato. Integra inoltre un sensore CCD da 20.5 megapixel.