Pretty Reckless, Taylor Momsen bollente per Going To Hell [VIDEO]

Pretty Reckless, Taylor Momsen bollente per Going To Hell [VIDEO]
da in Donne, Taylor Momsen
Ultimo aggiornamento:

    Due ottime notizie per i fan italiani di Taylor Momsen e dei suoi Pretty Reckless: in primis il nuovo album Going to Hell, che è ormai in dirittura d’arrivo, previsto per il 18 marzo. La sorpresa più importante, però, arriverà dieci giorni dopo: il 28 marzo la bionda cantante e la sua band saranno per la prima volta in Italia per un concerto, ai Magazzini Generali di Milano, che si preannuncia decisamente esplosivo. Per capire cosa vi aspetta basta dare un’occhiata alla foto d’apertura, la copertina del nuovo album: quella di spalle è proprio lei, l’enfant prodige terribile del rock Taylor Momsen. Convinti? Non vi resta che gustarvi i primi singoli da Going to Hell.

    Un viaggio all’inferno andata e ritorno, questo ci offrono Taylor Momsen e i suoi Pretty Reckless nel video ufficiale di Going To Hell. Il nuovo singolo è funziona alla perfezione come gustoso antipasto dell’album omonimo, che segnerà il ritorno sulle scene della lolita rock per eccellenza. La miscela esplosiva è quella che ha reso famosa Taylor: chitarre graffianti e tanta rabbia, accompagnate da un look provocante che, nel videoclip, si traduce in abiti di pelle succinti dallo stile fetish e gambe chilometriche sempre in vista. Non crediate però che i Pretty Reckless sono tutta estetica. Questa è una band che ha tanto da dire e, per cortesia, non paragonate Taylor Momsen a Miley Cyrus e compagnia brutta.

    Abbandonati i panni di Jenny di Gossip Girl, Taylor Momsen ha dato sfogo alla sua grande passione: la musica dura e pura. I Pretty Reckless, ovvero la band più hot del rock come sono stati soprannominati negli Stati Uniti, ci avevano già dato un assaggio del secondo album con la canzone Follow Me Down, primo singolo da Going To Hell. Il mondo la ricorda ancora come attrice ma Taylor Momsen nel frattempo è cresciuta ed è diventata molto di più, abbracciando il lato selvaggio della sua personalità e fondando proprio i Pretty Reckless. Fisico da modella e anima da rocker, Taylor Momsen ha trasformato la sua band in un oggetto di culto in grado di conquistare anche gli ascoltatori più esigenti. Merito della musica e di video sempre molto sensuali e fuori dalle righe.

    Non fa eccezione il video di Going To Hell in cui Taylor Momsen mette in mostra le lunghe gambe e l’intimo mentre fugge da un misterioso nemico fuori campo in perfetto stile La Casa. La provocazione è nel Dna di questa 20enne di Saint Louise che ha fatto molto discutere nel 2010 quando, ancora minorenne e fresca del successo della serie Tv Gossip Girl, ha deciso di abbandonare i panni di brava ragazza per mostrare al mondo la sua vera personalità. Come? Fondando una rock band insieme a musicisti maschi tutti più grandi di lei e girando un video ufficiale al limite delle luci rosse per il primo singolo Make Me Wanna Die (utilizzato poi nella colonna sonora del film Kick-Ass). In quei pochi minuti Taylor dava vita a un provocante spogliarello tra le fiamme fino a rimanere in lingerie ‘minimal’ davanti agli occhi dello spettatore.

    Un esordio musicale con il botto, non solo per le polemiche seguite alla pubblicazione del video di Make Me Wanna Die (spesso censurato in televisione) ma anche per la qualità rock del brano, scritto e interpretato molto meglio di tante hit da classifica. Insomma, pur essendo una ragazzina Taylor Momsen già dimostrava di essere molto diversa da teen idol come Miley Cyrus e Selena Gomez. Con un salto in avanti di 3 anni torniamo ai giorni nostri, quando i Pretty Reckless (che nel frattempo sono andati in tour con gente come Marilyn Manson e Rob Zombie) pubblicano il teaser di cui sopra e soprattutto il brano Follow Me Down, primo vero assaggio dell’album che verrà. Il secondo album dovrà confermare quanto di buono fatto sentire Light Me Up del 2010 e, a giudicare dal singolo, la strada è quella giusta. Abbandonata la recitazione, il focus della lolita dark è sempre più concentrato sulla musica, e i risultati si vedono.

    Non temano, comunque, tutti coloro che si sono appassionati negli ultimi anni ai servizi fotografici sensuali di Taylor Momsen, perché in parallelo la ragazza di origini svedesi porterà avanti anche la sua carriera da modella. Ha infatti firmato un contratto con la Next Modeling Management, una delle più importanti agenzie per modelle del mondo, che già rappresenta gente come Jessica Alba e Lana Del Rey. I primi frutti di questo accordo sono alcuni servizi che la mostrano acqua e sapone fuori dagli schemi dark. L’altra faccia della medaglia è il photoshoot per Going To Hell, che ci mostra Taylor senza veli, vista dal lato B e con una mano a coprire il seno. La schizofrenia artistica ci piace e, in attesa dell’album Going To Hell non ci resta che goderci i singoli.

    848

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DonneTaylor Momsen Ultimo aggiornamento: Venerdì 03/07/2015 17:32
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI