Donne più importanti del 2015

Donne più importanti del 2015
da in Donne, Top & Flop
Ultimo aggiornamento: Lunedì 21/12/2015 19:20

    Chai Jing

    Stiliamo un elenco delle donne più importanti del 2015, le donne più influenti che hanno lasciato una traccia ben evidente del loro esistere, sia nel mondo reale, quindi economico e politico, e sia in quello virtuale, cioè in quel mondo che ha a che fare con internet e (naturalmente) i social network. Tra attiviste per i diritti umani, personaggi politici di spicco e regine del gossip mondiale, ecco le ”nostre” donne più importanti del 2015 che hanno segnato l’anno con le loro storie dimenticabili. Partiamo dalla giornalista Chai Jing (nella foto in alto), ma ricordate di sfogliare anche le STORIE PAZZESCHE DELLE NONNINE PIU’ TOSTE DEL MONDO—>

    Chai JingUnder the dome, doc su effetti inquinamento in Cina

    Chai Jing, giornalista ed ex presentatrice della tv di stato ha realizzato un documentario dal titolo ”Sotto la cupola” (Under the Dome), in cui si mostrano le conseguenze dello smog nelle metropoli cinesi, e si denuncia l’atteggiamento negligente delle autorità su questo argomento. In marzo 2015 il documentario è stato oscurato sui maggiori siti cinesi.

    Samantha Cristoforetti

    L’astronauta Samantha Cristoforetti, prima donna italiana nello spazio, ha battuto il record europeo e il record femminile di permanenza nello spazio in un singolo volo.

    Jasmin Golubovska

    Tra le donne più toste del 2015 c’è senza dubbio Jasmin Golubovska, attivista macedone immortalata in foto che hanno fatto il giro del mondo mentre si mette sulle labbra un rossetto rosso fuoco e bacia gli sudi dei poliziotti durante una manifestazione.

    AFGHANISTAN KABUL FEMALE PILOT

    Niloofar Rahmani, la pilota afghana minacciata dai talebani di cui abbiamo parlato in questo articolo, è una delle donne più coraggiose del mondo. Infatti la fine del regime dei talebani non ha impedito a molti estremisti di lanciare minacce di morte alla donna e alla sua famiglia. LEGGI QUI LA STORIA DI NILOOFAR

    Dina Asher-Smith

    Dina Asher-Smith è un’atleta straordinaria che a diciannove anni ha battuto il record di velocità a Praga percorrendo 100 metri in meno di 11 secondi.

    Mariah Idrissi

    Mariah Idrissi è una giovane modella di 23 anni che è diventata famosa nel mondo per essere la prima al mondo a posare per H&M indossando lo hijab, velo usato da alcune donne musulmane per coprire il capo.

    Victoria Donda Perez

    Victoria Donda Perez, politica argentina che ha allattato la figlia durante una seduta parlamentare, è diventata il simbolo del diritto della donna di essere madre e insieme lavoratrice

    TU YOUYOU

    Tu Youyou è vincitrice del Nobel per la medicina el 2015 per aver scoperto una cura per la malaria pur non essendo un medico Infatti la donna è una farmacista cinese.

    Kubra

    Kubra Khademi è un’artista 25enne diventata famosa per essere andata a manifestare per le strade di Kabul, in Afghanistan con una armatura addosso. In tal modo voleva denunciare provocatoriamente le molestie sessuali cui sono soggette le donne. Molestie da cui devono quotidianamente difendersi senza nemmeno il sostegno delle autorità: “Le donne che denunciano molestie vengono addirittura minacciate dalla polizia” riferisce infatti l’associazione Human Rights Watch.

    Le donne curde in lotta contro lo stato islamico

    Alle Unità femminili di protezione che lottano tutti i giorni rischiando la vita contro l’oppressione dei regimi e dei vecchi modelli feudali e patriarcali abbiamo dedicato questo SPECIALE SULLE COMBATTENTI CURDE CHE FRONTEGGIANO L’ISIS

    Mellody Hobson Mellody Hobson

    E’ indiscutibilmente una regina della finanza, parliamo di Mellody Hobson, la presidente della Ariel Investments, che è anche consigliere di amministrazione di Starbucks, presidente della DreamWorks Animation SKG, Inc. Hobson fa parte del consiglio di molte organizzazioni, tra cui la Biblioteca Pubblica di Chicago, il Field Museum, il Public Education Fund Chicago, e il Sundance Institute. E’ anche direttore della Estée Lauder Companies Inc. e Groupon. E’ sposata con il regista e produttore George Lucas.

    Elizabeth Holmes Elizabeth Holmes

    Elizabeth Holmes è la giovane imprenditrice più ricca al mondo, ha 31 anni e un patrimonio valutato in 4,5 miliardi di dollari. Sta rivoluzionando il sistema sanitario americano. La sua idea? Test del sangue più rapidi e meno costosi realizzati attraverso la sua società Theranos.

    Chanda KochharChandra Kochhar

    La manager Chanda Kochhar è la numero uno della ICICI Bank, la principale banca privata indiana (seconda banca del Subcontinente indiano). Visto il suo ruolo è tra le più potenti donne del pianeta.

    Aura Elena Farfán Aura Elena Farfan

    Aura Elena Farfán, è una nota attivista dei per i diritti umani di origine guatemalteca. Aura Elena Farfán è la fondatrice della Asociación de Familiares Detenidos-Desaparecidos in Guatemala (FAMDEGUA).

    Rula Ghani Rula Ghani

    Rula Ghani, first lady dell’Afghanistan, famosa per aver pronunciato la frase: ”Il niqab e il burqa impediscono alle donne di muoversi e di vedere. Sono come dei paraocchi”.

    Gisele Bundchen

    L'ultima sfilata di Gisele Bundchen

    Gisele Bundchen, la super top model brasiliana ha recentemente detto addio alle passerelle annunciando il ritiro dalle scene e chiudendo la sua carriera piena di successi nel mondo della moda.

    Kim Kardashian

    Kim Kardashian star su Instagram

    Kim Kardashian è stata definita ”media phenomenon” dal Time. Ha 29 milioni di follower su Instagram e 31 su Twitter, e infatti ogni suo tweet influenza milioni di ragazzine. Recentemente si è recata in Armenia per ricordare lo sterminio della popolazione locale compiuto dall’impero ottomano cento anni fa.

    Angela Merkel Angela Merkel selfie

    La cancelliera tedesca Angela Merkel è considerata da Forbes Magazine ”la donna più potente al mondo”. Angela Merkel è la prima donna a ricoprire la carica di Cancelliera della Germania e la seconda a presiedere il G8, la prima fu Margaret Thatcher.

    1686