NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Zimbabwe, uomo creduto morto si risveglia al suo funerale

Zimbabwe, uomo creduto morto si risveglia al suo funerale
da in News, Notizie Curiose
    Zimbabwe, uomo creduto morto si risveglia al suo funerale

    Un morto che ritorna in vita durante il suo funerale: la storia di tale Brighton Zanthe Dama, 34enne dello Zimbabwe, sembrerebbe uscita dalla penna degli sceneggiatori di The Walking Dead, non fosse che è invece una storia vera. La notizia è stata ripresa e studiata da siti scientifici autorevoli, anche perché non è la prima volta che accade una cosa del genere; già qualche anno fa una donna creduta morta si era poi risvegliata proprio durante la cerimonia funebre. Eventi misteriosi come questi pongono tante domande, tra cui una che mette davvero i brividi: cosa sarebbe successo se l’uomo si fosse risvegliato quando la bara era già stata sepolta?

    Senza volere scomodare il ritorno degli zombie, esiste pure un film ad alto tasso di tensione che racconta una vicenda simile, dal titolo Buried (sepolto, appunto): un uomo che riprende i sensi e si rende conto di essere chiuso in una bara molti metri sotto terra. Già su schermo questa ipotesi faceva paura, ma pensare che è successo davvero sembra relizzare i più oscuri e arditi sogni degli amanti dell’horror. Ma cosa è accaduto esattamente al povero Brighton Zanthe Dama? Perché è stato creduto morto? Lo era davvero o no? In realtà i medici che lo hanno in cura non riescono a dare una spiegazione razionale all’accaduto. A tutti gli effetti l’uomo era morto in seguito a una lunga malattia che ne aveva debilitato il corpo.

    La famiglia, ormai rassegnata ad aver perso un caro così giovane, si è prodigata per regalargli un ultimo saluto con tutti i crismi ma si è ritrovata solo con un grande spavento per l’improvviso risveglio del cadavere. Il tutto proprio durante le esequie, giusto per aggiungere un ulteriore pizzico di casualità, tra pianti e la processione di parenti e amici. All’improvviso il corpo ha avuto degli spasmi e ha mosso le gambe, come racconta il datore di lavoro dell’uomo: “Sono stato il primo ad accorgermene. Ero scioccato, non riuscivo a credere ai miei occhi. Ma poi mi sono reso conto che anche gli altri stavano cominciando a notare qualcosa di strano“. Da parte sua il diretto interessato glissa con un sorriso: “Non ricordo quasi niente. Chi era al mio funerale potrà raccontare meglio come sono andate le cose“.

    I presenti, superato lo shock, hanno subito cercato di rianimarlo chiamando poi i soccorsi. Dopo due giorni di ospedale Brighton Zanthe Dama è stato rilasciato ed è tornato a casa, vivo vegeto e in perfetta forma. Un funerale a lieto fine, insomma, non come accaduto lo scorso anno in Brasile, dove un bambino si è improvvisamente rialzato dalla bara chiedendo un bicchiera d’acqua per poi stendersi, di nuovo morto, dopo aver bevuto. Sentite anche voi i brividi lungo la schiena?

    477

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiose
    PIÙ POPOLARI