YouPorn, arrestato il boss dei portali a luci rosse

YouPorn, arrestato il boss dei portali a luci rosse
da in News
    YouPorn, arrestato il boss dei portali a luci rosse

    Alla maggior parte dei lettori il nome Fabian Thylmann dirà ben poco, ma quando si citano le sue ‘creature’, il discorso cambia radicalmente. Questo ragazzo di 34 anni, conosciuto anche come Nathan, è infatti il proprietario di tutti i siti a luci rosse più frequentati di Internet, a partire da YouPorn per finire con PornHub. Quello che è stato definito il boss dei portali hard è stato arrestato all’aeroporto di Bruxelles nell’ambito di una inchiesta tedesca su una presunta evasione fiscale. E intanto il web si mette in moto in sua difesa.

    La vicenda ricorda più o meno quanto accaduto a un altro ex-nerd magnate della rete, Kim Dotcom, il padre del sito di streaming Megavideo. Se lui ha reso disponibili in rete milioni di film e serie Tv in tempo reale, creando un danno enorme alle case di produzione e distribuzione ma facendo la gioia dei fan, Fabian Thylmann allo stesso modo ha creato un impero rendendo facile e sicuro navigare sui siti a luci rosse. Considerando il vecchio adagio “Internet is for porn”, pare evidente come la sua intuizione sia stata geniale soprattutto a livello di marketing.

    Il successo è stato immediato, grazie anche al contributo degli utenti che hanno caricato sui server proprietari dello Zuckerberg dell’hard milioni di video amatoriali, vera nuova frontiera degli appassionati del genere.

    La Hollywood a luci rosse ha spesso accusato YouPorn e simili di uccidere il mercato rendendo gratuito l’accesso a materiali di varia natura e qualità, ma il fatto che la creazione di Fabian Thylmann sia uno dei siti più visitati in assoluto in rete dimostra che la popolazione mondiale (maschile e non) deve molto a questo ragazzo.

    Nato, come tanti altri colleghi, come programmatore informatico, Thylmann ha trasformato la sua intuizione in un impero di cui non si conoscono bene i confini economici. Quasi tutti i siti hard più famosi fanno capo a lui, da YouPorn a Brazzers, da Pornhub a Twisty’s passando per MyDirtyHobby, con un totale di più di 60 milioni di utenti al giorno. La sua azienda, la Manwin Germany GmbH, già da tempo è finita nel mirino del fisco tedesco, nonostante abbia la sua sede nel paradiso fiscale del Lussemburgo. Il nuovo Hugh Hefner ora rischia l’estradizione in Germania e un lungo processo per frode fiscale ed evasione. E gli appassionati tremano temendo la chiusura dei suoi siti. Non ci resta che attendere.

    427

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI