Speciale Natale

Stati Uniti, cameriere provocanti contro la crisi economica [FOTO]

Stati Uniti, cameriere provocanti contro la crisi economica [FOTO]
da in News, Notizie Curiose
Ultimo aggiornamento:

    Per combattere la crisi economica c’è bisogno di tanta fantasia, e i gestori di attività commerciali lo sanno bene. Quello di utilizzare cameriere molto sensuali vestite con abiti provocanti è uno dei metodi più antichi per attirare la clientela, e negli Stati Uniti ormai dagli anni ’50 è diventata una tradizione consolidata. Si trattava comunque di un gradevole plus, ma nessun ristorante fino ad oggi aveva fatto delle sexy cameriere il primo e unico motivo di vanto. Ci ha pensato il fast food Twin Peaks.

    Fin dal nome scelto per questa catena di locali, che attraversano in lungo e in largo gli stati americani, è evidente il doppio senso che rimanda alle forme procaci delle ragazze in sala. Twin Peaks non è infatti un omaggio alla serie Tv di David Lynch ma piuttosto un richiamo al décolleté. I due picchi gemelli sono i promontori che spuntano gioiosi dalle camicette d’ordinanza: “Da Twin Peaks si mangia si beve e si gode di viste panoramiche”.

    Già immaginiamo i volti disgustati di quanti ritengono che sfruttare il corpo femminile per farsi pubblicità sia un’azione da condannare, ma in affari quel che conta sono i risultati, e il proprietario della catena Randy DeWitt ha confessato in un’intervista al Daily Mail che la strategia ha funzionato eccome.

    Insomma, un buon pasto fuori casa è importante, ma se è servito da belle ragazze che ammiccano e mostrano le curve, la digestione è anche più facile.

    Non si tratta, come detto, del primo caso di cameriere sexy in una catena di fast food. Negli Stati Uniti è famoso il caso di Hooters, che delle sue ragazze ha fatto un vanto. Il successo di Twin Peaks dimostra, se ce ne fosse bisogno, che il famoso pelo tira tantissimo, anche negli affari. E allora diamo uno sguardo a queste cameriere che stanno battendo la crisi economica.

    314

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiose

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI