Speroni, leghista da record: in strada a 316 km/ora (video)

Speroni, leghista da record: in strada a 316 km/ora (video)
da in News, Politica

    Apriamo la pagina dedicata alla politica, ma non quella delle riforme utili al Paese, bensì quella delle brutte figure, e ci occupiamo ancora dei rappresentanti della Lega Nord e delle loro imprese fuori dai confini nazionali. L’eroe del giorno si chiama Francesco Speroni, e ancora una volta il luogo del fattaccio è la Germania.

    Sembra proprio che i leghisti abbiano un legame particolare con la nazione teutonica, visto che già qualche tempo fa alcuni rappresentanti del partito si erano resi protagonisti di una scena da film trash con tanto di birre e bestemmioni in una chiesa. Poi avevano messo il video su YouTube, per farsi due risate, ed era scoppiata la polemica.

    Speroni non deve avere imparato molto dall’esperienza dei suoi colleghi, se è vero che anche lui è finito nel mezzo del ciclone delle polemiche per un video che lui stesso ha postato sul sito di video sharing. Filmato nel quale se ne gira a 316 chilometri all’ora su una strada tedesca.

    C’è da fare una premessa fondamentale: in Germania non esistono limiti di velocità, quindi in teoria andare a quelle folli velocità da circuito da Formula 1 non costituisce reato. Le reazioni al video, comunque, non si sono fatte attendere, perché comunque viaggiare a velocità così alte per il solo divertimento e per battere un record si scontra con ogni buon senso.

    L’euro-deputato Speroni si è vantato di queste sue imprese durante un’ospitata al programma di Radio2 Un giorno da pecora. Alla redazione che gli chiede di questa sua passione per la velocità sulle strade tedesche, Speroni risponde: “L’ultima volta sono arrivato, di tachimetro, a 316 km orari. Il video lo si può vedere anche su YouTube se uno vuole”.

    Il classico modo per vantarsi delle proprie bravate, che però non è piaciuto molto, anche per il pessimo esempio che darebbe ai giovani italiani, che secondo le statistiche sono le vittime principali della velocità nel nostro Paese. Debora Serracchiani, anche lei ospite in studio, ha infatti affermato: “Anche se in Germania non ci sono limiti di velocità, c’è sempre il buon senso a cui fare riferimento”.

    E giù polemiche a non finire, con Speroni che rincara la dose: “Non sono uno che viola le regole, il buon senso è un altro discorso, ognuno ha il suo. Ovviamente vado veloce quando non c’è nessun altro. I rischi ci sono dappertutto: magari uno sta a casa sua, e gli viene il terremoto“. Voi cosa ne pensate: ci vuole buon senso oppure Speroni la prossima volta dovrebbe tentare di sfondare il muro del suono?

    Foto AP/LaPresse

    465

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsPolitica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI