Speciale Natale

Sei una persona fastidiosa? 7 segnali che lo dimostrano

Sei una persona fastidiosa? 7 segnali che lo dimostrano

A volte non ci si rende conto di essere davvero irritanti: ecco come capirlo al volo e rimediare.

da in Consigli attualità, News
Ultimo aggiornamento:
    Sei una persona fastidiosa? 7 segnali che lo dimostrano

    Come si fa a capire se sei una persona fastidiosa? A volte è difficile riconoscere in noi stessi quei segnali che lo dimostrano e quanto riusciamo ad essere irritanti, a meno di non essere particolarmente sensibili anche a noi stessi. Ci sono in effetti dei segni che possono aiutare a darci una differente percezione di noi e a farci capire che forse non siamo proprio delle belle persone nei confronti degli altri, perché ci comportiamo in maniera sbagliata o teniamo un’attitudine che non si sposa bene con chi abbiamo di fronte. Se ti è venuto il sospetto che qualche volta potresti aver avuto un atteggiamento fastidioso, o che in generale sei una persona fastidiosa, ecco i 7 segnali che lo dimostrano e come correggerli.

    Primo sintomo: l’egoismo. Questo è indubbiamente uno dei 7 segnali che dimostrano che sei una persona fastidiosa, perché non sai prenderti le responsabilità di un possibile errore e ti comporti in un modo forse troppo infantile, egoista, addirittura egocentrico e riferito sempre a te stesso. Pensaci: non è mai piacevole stare in compagna di persone impegnate ad accentrare tutta l’attenzione, anche per le cose più sciocche, e magari monopolizzano i discorsi soltanto per il piacere di stare sempre in mezzo alla discussione. Mettere da una parte l’ego e provare ad ascoltare può essere una valida alternativa: scoprirai mondi diversi.

    Se sei una persona fastidiosa probabilmente hai avuto a che fare con la tua stessa presunzione: essere troppo saccenti e fare i perfettini tende ad infastidire chi ci sta intorno, soprattutto se hai la sindrome del ‘tuttologo‘ che deve sempre intervenire su qualunque argomento. Prova a vederti da fuori: il mondo può andare avanti anche senza la tua opinione illuminata, quindi ogni tanto puoi risparmiare il fiato e non dire necessariamente la tua su qualunque cosa, dall’aumento delle tasse a quali sono gli errori che non fanno crescere i muscoli (lascia, ci pensiamo noi di QNM).

    Tra i 7 segnali per riconoscere se sei una persona fastidiosa è impossibile non mettere l’ipocrisia: questa è forse una delle caratteristiche che è in grado di pesare di più nel valutare il comportamento di una persona, perché ‘chi predica bene e razzola male’ viene facilmente beccato. Se poi vi si associa la superbia, si rischia di diventare persone che non meritano la minima fiducia.

    Invece di pontificare puntando il dito contro gli altri, guardati bene da fuori: di errori ne commettiamo tutti, perché non riconoscerli e superarli semplicemente ammettendoli?

    Sembra di snocciolare un po’ i sette peccati capitali, ma non siamo tanto lontani dall’argomento: una persona fastidiosa è in primis chi non è conforme ai nostri standard, ma quando siamo noi a non conformarci ci sentiamo unici e speciali. La maggior parte delle volte, però, non è così: va bene avere stima di se stessi e sentirsi speciali, ma a volte si tende a considerarsi superiori e non è bello, perché l’immodestia fa diventare fastidiosi. L’umiltà invece aiuta a tenere i piedi per terra e rispettare di più chi ci sta intorno.

    La mancanza di rispetto, assieme alla chiusura mentale verso chi è diverso da noi (perché ha più successo, perché è felice per motivi che non comprendiamo, perché è semplicemente qualcuno che non la pensa come noi) è davvero il più definitivo dei 7 segnali che dimostrano che sei una persona fastidiosa: la mancanza di rispetto può avvenire in tanti modi e tanti campi, ed è spesso collegata al concetto della diversità e dell’arroccarsi sulle proprie posizioni. Impariamo a condividere e a partecipare alle gioie e alle tristezze altrui senza giudicare, ma per la pura empatia che va coltivata: così, se qualcuno ci definirà fastidiosi, potremo rispondergli con un sorriso e aiutarlo così a superare… il suo stesso fastidio.

    692

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli attualitàNews

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI