Le 7 città più tristi d’Italia, la classifica

Basta con le solite classifiche sulle città più felici: adesso il vero trend da scoprire è quello dedicato alle città più tristi d'Italia? Non ci credete? Invece è tutto vero e i dati sono stilati da iHappy, una sorta di “termometro della felicità” che analizza i tweet di Twitter e definisce le reazioni degli utenti e la loro provenienza.

da , il

    le 7 città più tristi d'italia

    La classifica delle 7 città più tristi d’Italia si basa sui singolari dati di iHappy, un vero e proprio termometro della felicità che misura le reazioni a fatti ed eventi di cronaca (e personali) dai tweet di Twitter. Ne esce fuori una classifica delle città più tristi d’Italia davvero singolare, dove fatti come la cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus fanno sprofondare una città allegra come Napoli in coda alla classifica.

    Curiosi di sapere quale siano le 7 città più tristi d’Italia secondo iHappy? Ecco la classifica.

    7# Monza e della Brianza

    Non c'è un colore uguale.

    A post shared by Riccardo Brig Casarico (@brigrc) on

    Fanalino di coda per la provincia di Monza e la Brianza tutta, zone tristi secondo iHappy. Gli abitanti di quest’area non raggiungono che il 45,8% di felicità stando ai tweet pubblicati.

    6# Como

    Anche la provincia e la città di Como non se la passano tanto allegramente, secondo i dati iHappy, che la collocano alla fine della classifica delle città più felici, precisamente al 105esimo posto (su 110). Dunque, Como è a pieno titolo fra le città più tristi d’Italia.

    5# Catanzaro

    Il mare bellissimo di Catanzaro e della sua provincia pare non essere sufficiente a farne una zona felice. Secondo i dati di iHappy, questa città arriva solo al 45,5% della felicità stando ai tweet dei catanzaresi.

    4# Ragusa

    Può una città magnifica come Ragusa essere infelice? Secondo iHappy sì: solo 45,4% dei tweet dei ragusani si attesta felice, mentre gli altri… sono tutti tristi!

    3# Lecce

    #lecce #puglia #salento

    A post shared by Daniele Zanesi (@danielezanesi) on

    La “capitale” del Salento, Lecce, è una città triste? Stando a Twitter pare proprio di sì: scandalo!

    2# Napoli

    The luck of having the sea, the Vesuvius and Naples

    A post shared by Marco Sannino (@marcosan17) on

    Anche Napoli rientra nelal classifica delle città più tristi d’Italia. Com’è possibile? Beh, i dati raccolti parlano chiaro, ma fra i “drammi” che hanno colpito la festosità tipica della città, c’è stata anche la cessione di Higuain alla Juve: dopo questo c’è davvero poco da star allegri!

    1# Aosta

    I cieli dell'Apocalisse

    A post shared by Dalia (@daliaviola) on

    And the winner is… Aosta! Stando ai dati di iHappy, la città più triste d’Italia è Aosta, così come la sua provincia. Ma sarà davvero così? A chi ci abita l’ardua sentenza.