Laureato non trova lavoro e diventa spaventapasseri di professione

Laureato non trova lavoro e diventa spaventapasseri di professione
da in News, Notizie Curiose
    Laureato non trova lavoro e diventa spaventapasseri di professione

    In un periodo in cui la crisi economica mangia migliaia di posti di lavoro ogni mese ognuno cerca di reinventarsi come può, sbarcando il lunario anche a costo di dover rinnegare il proprio percorso di studi. E’ quanto accaduto a un ragazzo britannico, tale Jamie Foxx (solo omonimo dell’attore di Hollywood), che sta facendo molto discutere l’opinione pubblica per la sua decisione di affrontare la disoccupazione diventando spaventapasseri di professione.

    In questa storia, che ricorda le avventure di Dorothy e della sua strana banda ne Il Mago di Oz, si nasconde tutto il peso di una generazione che paga per gli errori dei suoi padri, rinunciando a un futuro programmato a favore di un orizzonte temporale molto più ristretto, il presente. Sopravvivere diventa una ragione di vita per chi, nonostante la fatica e gli studi, si ritrova nella situazione di non sapere più dove sbattere la testa per lavorare. In questo caso molto può aiutare la fantasia, rinunciando per il momento alle ambizioni e inventandosi letteralmente un lavoro.

    Jamie Foxx ha 22 anni, è fresco di laurea in musica e letteratura inglese, ed è stato assunto come spaventapasseri umano da una fattoria del Norfolk, ad una paga di 250 sterline alla settimana, che fanno circa 300 euro a settimana per un totale di 1.200 in un mese, uno stipendio di base di un impiegato d’azienda. Il suo compito specifico è quello di cacciare le pernici da un campo di quattro ettari, evitando così che i semi appena piantati vadano persi.

    Come? Con una strumentazione di tutto rispetto: una chitarra, un campanaccio e una giacca arancione di quelle fluorescenti.

    Le sue giornate passano così, seduto su una sedia a suonare gli strumenti a disposizione al primo avvicinarsi dei pennuti. Fatica poca, qualifiche richieste poche (giusto strimpellare la chitarra), fantasia di sicuro tanta. Non sarà il lavoro della vita, ma per 1.200 euro al mese si può fare anche di peggio. I lati negativi ci sono comunque, come il fatto che il buon Jamie deve rimanere al suo posto in tutte le condizioni atmosferiche, anche in caso di temporali: “Non voglio fare lo spaventapasseri per sempre ma almeno ho il tempo per pensare cosa voglio fare della mia vita”. Intanto però i suoi datori di lavoro si dicono molto soddisfatti dei risultati, e chi lo sa che non ci scappi anche un aumento di stipendio.

    416

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiose
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI