NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

La sauna gay nel palazzo dei cardinali a Roma

La sauna gay nel palazzo dei cardinali a Roma
da in News, Notizie Curiose
    La sauna gay nel palazzo dei cardinali a Roma

    Gli occhi di tutto il mondo da oggi sono puntati sulla cupola di San Pietro. Nella Basilica è iniziato, infatti, il conclave che dovrà portare all’elezione del nuovo Papa dopo le ‘dimissioni’ di Benedetto XVI. Mentre cardinali, vescovi e arcivescovi sono impegnati nell’arduo compito, sui giornali cominciano a spuntare storie curiose che aiutano ad abbassare la tensione, come quella del cardinale Ivan Dias, capo della Propaganda Fide, la Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, la cui sede si trova nello stesso stabile che ospita la più grande sauna gay d’Italia.

    A volte la sorte riesce a introdurre un diabolico pizzico di ironia nelle vicende umane, non si può spiegare altrimenti la coincidenza clamorosa che vuole dei rappresentanti del clero, da sempre contrari alle ‘perversioni e devianze sessuali’ (come le chiamano loro), ospiti dello stesso immobile in cui i ‘nemici della famiglia (sempre parole loro) vanno a rilassarsi per una sauna all’insegna del relax. Accade in via Carducci 2 a Roma, dove si trovano sia la nuova sede della Propaganda Fide sia l’Europa Multiclub Sauna&Gym. Sacro e profano non sono mai stati così vicini, questione di pochi piani.

    Il palazzo in questione, in realtà, è al centro di intrecci ben più importanti (a livello economico, soprattutto) di quanto la convivenza tra cardinali e gay possa far pensare. L’immobile, acquistato in diverse tornate secondo la ricostruzione di Repubblica, è in pratica diviso in due parti: da un lato gli appartamenti ‘pubblici’, dall’altro quelli appartenenti alla Congregazione, per i quali non è previsto il versamento dell’Iva e sui quali la Chiesa non paga alcuna tassa perché è stata riconosciuta l’extraterritorialità come per tutti i luoghi di culto. Un problema (diciamo pure una vergogna) che l’Italia si porta sulle spalle dai Patti Lateranensi e che nessun governo, finora, ha mai mostrato di voler risolvere.

    Tornando alla questione della sauna, viene da chiedersi se il cardinale capo sia al corrente di questa convivenza quantomai strana. A leggere Repubblica parrebbe di sì: “Il cardinale sa, per essersi lamentato degli effluvi e dei vapori di bromo con cui talvolta è avvolto il suo terrazzo, quale tipo di relax e feste in piscina si offrano a chi varca quella porta. Il coloratissimo sito che ne pubblicizza in rete le attività annuncia imperdibili feste a tema come ‘Orsi, orsetti e… cacciatori’ (…) in cui Bruno, un pelosissimo e sovrappeso pastore di anime, si libera a suon di musica del suo clergyman, rimanendo in tanga, perché vuole mettere a nudo anima e corpo“. Che la festa abbia inizio, scusate volevamo dire il conclave.

    458

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiose
    PIÙ POPOLARI