NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Donna si salva da incidente stradale grazie al seno rifatto

Donna si salva da incidente stradale grazie al seno rifatto
da in News, Notizie Curiose, chirurgia estetica
    Donna si salva da incidente stradale grazie al seno rifatto

    Di solito si tende a pensare che la chirurgia estetica sia solo un vezzo delle donne che vogliono apparire più giovani o più toniche di quanto in realtà non siano. Sappiate però che a volte il silicone può salvare la vita, e ne abbiamo avuto dimostrazione qualche giorno fa, attraverso le parole di Lisa Somerville.

    Lisa Somerville è una ragazza di 28 anni che viene dall’Inghilterra e che si è salvata da morte certa grazie proprio alle protesi di silicone (misura AAA) impiantate nel suo seno. Vanità o meno, questa volta le tette rifatte hanno salvato una vita. Una storia che rappresenta il giusto contraltare a storie decisamente più surreali che raccontano di esplosioni improvvise (in aereo per esempio).

    La ragazza è stata coinvolta in un tremendo incidente stradale, ma alla fine le protesi hanno protetto il cuore e lo sterno durante l’urto violento, e quindi Lisa ha potuto raccontare con sollievo la sua vicenda ai tabloid inglesi, cercando magari di tirar su qualche soldo per rimettere in sesto il suo malandato balconcino.

    La vicenda è avvenuta durante una giornata di diluvio, di quelle che anche noi stiamo imparando ad “apprezzare” in questi primi giorni di freddo e maltempo. Lisa ha perso il controllo della sua auto mentre guidava, uscendo fuori strada a tutta velocità, un incidente che le ha causato la frattura del naso e di diverse costole. Il cuore, come detto, si è salvato dall’impatto devastante proprio grazie alle protesi al seno.

    Al Daily Mail, che ha raccolto la sua testimonianza, Lisa ha raccontato: “Ho avuto le costole rotte e i polmoni perforati nell’incidente, ma grazie alla protesi che tanto odio sono ancora viva. I medici mi hanno detto che se non lo avessi avuto le costole rotte avrebbero trapassato il mio cuore”. Protesi che tanto odio? Sì, perché nonostante il ritocchino la ragazza non ha mai accettato quegli elementi estranei nel suo corpo.

    Solo che il suo seno era troppo piccolo, e quindi è dovuta scendere a compromessi. Magari nella sua mente stava anche pensando di togliere di nuovo le protesi e finalmente accettarsi per quello che è, ma dopo l’incidente è difficile che possa rinunciare ai suoi airbag naturali: “Quella notte ne sono stata davvero felice”.

    391

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiosechirurgia estetica
    PIÙ POPOLARI