Speciale Natale

Dana Adiva, la ragazza troppo bella per essere felice [FOTO & VIDEO]

Dana Adiva, la ragazza troppo bella per essere felice [FOTO & VIDEO]
da in News
Ultimo aggiornamento:
    Una ragazza troppo bella per lavorare

    Dana Adiva è, se ci perdonate il gioco di parole, una aspirante diva nata e cresciuta a Chicago e con un solo scopo nella vita: diventare famosa. Ha 21 anni, è bella bionda e con fisico con tutte le curve al punto giusto eppure, purtroppo per lei, la strada verso la celebrità è irta di ostacoli. Il suo problema più grande è l’essere troppo bella, il che la spinge ad essere infelice e a cercare di mitigare il suo fascino estremo per non essere odiata dal mondo intorno a lei. Pensate sia uno scherzo? E invece sono proprio le amare parole di Dana Adiva, rilasciate in un episodio della serie True Lives, in onda negli Stati Uniti su Mtv.

    Questa prima metà del 2013 ha portato alla nostra attenzione una verità nascosta sotto chili di trucco e abiti succinti: essere donne belle e piacenti non aiuta a fare carriera ma è piuttosto una condanna. Sono solo i soliti maschilisti del caso a pensare il contrario. Se riuscite a cogliere l’ironia nelle nostre parole, allora potete proseguire nella lettura. Non troppo tempo fa avevamo raccontato la storia della ricercatrice britannica Laura Fernee, la quale aveva confessato al Daily Mail di essere stata costretta a licenziarsi perché troppo bella e quindi fonte infinita di invidie e corteggiamenti sul posto di lavoro. Già quella vicenda, proveniente dalla Gran Bretagna, aveva fatto discutere non poco perché alla fine la donna (che viveva un’esistenza da principessa con i soldi dei ricchi genitori) sembrava nascondere dietro la scusa delle molestie la scarsa voglia di lavorare.

    Al contrario Dana Adiva la voglia di mettersi in gioco ce l’ha ma, nonostante le conquiste, non riesce ad essere felice della sua vita. Anzi, è arrivata a confessare al mondo intero che la sua esistenza fa letteralmente schifo. Come mai? A causa della sua bellezza, che non le consente di avere amicizie sincere: da un lato gli uomini vogliono sempre provarci con lei, dall’altro le donne sono solo invidiose e non legano mai con lei.

    La bionda 21enne, aspirante wrestler, nelle foto che circolano in rete da qualche giorno sembra tutto fuorchè depressa e in preda a una crisi di identità. Lei stessa, nelle sue dichiarazioni, sembra indecisa sul ruolo che avvenenza e fascino possono giocare nella sua carriera: “Ho tutto quello che voglio e vengo trattata come una principessa. Io non devo essere intelligente, perché ho il mio aspetto. Allo stesso tempo, però, mi fa schifo essere carina, sarebbe bello essere presa sul serio una volta ogni tanto“.

    Le attenzioni pressanti sarebbero una costante fin dai tempi del liceo (lei dice di essere stata vittima di atti di bullismo), ma si sono accentuate con la maggiore età, tanto da spingerla a cercare ogni tipo di soluzione: “Ho attraversato una fase in cui ho cercato di minimizzare il mio aspetto. Ho tinto i capelli castani, ho cercato di aumentare di peso, ho messo gli occhiali“. Alla fine neanche quello è servito, e allora Daba Adiva ha compreso che, invece di rendersi più brutta, poteva esaltare la sua bellezza per fare carriera. Magari con un seno nuovo di zecca, perché in fondo “è il mondo che deve cambiare non io. E presto avrò un décolleté più grande“. La vita, in fondo, è fatta di priorità.

    569

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI