Cose che fanno felice un uomo

Cose che fanno felice un uomo
da in News
Ultimo aggiornamento: Giovedì 30/10/2014 14:43

    Uomo felice

    Quali sono le cose che fanno felice un uomo? Decenni di studi psicologici hanno cercato di rispondere a questa domanda, quasi mai arrivando a un elenco di opzioni definitive. Due cose sono certe: tutti vogliono essere felici e, soprattutto, quel che rende felice una donna non sempre (anzi, quasi mai) funziona anche per un uomo. La differenza di genere è molto marcata e, anche all’interno della popolazione maschile, non esiste una soluzione valida per tutti. Ci sono, però, alcune cose, piccole o grandi, che non possono non rendere felice un uomo. Vediamo quali sono.

    AVERE TANTI SOLDI

    Soldi

    Non si tratta della ricchezza in sé, ma della quantità di soldi che un uomo possiede in rapporto ai suoi conoscenti. Essere il più ricco di tutti non è in funzione di uno status symbol, ma delle opportunità e dei divertimenti che i soldi in abbondanza riescono ad offrire.

    UNA SANA DOSE DI SESSO

    Notte amore

    Non è certo una novità il rapporto che intercorre tra una vita sessuale appagante e la felicità complessiva. Numerosi studi hanno dimostrato che, per un uomo, fare l’amore con frequenza (a maggior ragione con la compagna stabile) libera da ogni stress e focalizza l’attenzione sulle cose belle della propria esistenza.

    GIOVINEZZA E VECCHIAIA

    Giovinezza e vecchiaia

    Sembra un paradosso, ma i momenti più felici nella vita di un uomo sono la giovinezza e la vecchiaia. La vita viene vista dagli esperti come una U, dove ai due apici ci sono, appunto, gli anni giovanili e quelli della beata senilità. Tutto il resto della curva è molto meno appagante per un uomo.

    VIVERE VICINO AL LAVORO

    Vivere vicino a lavoro

    Un uomo che lavora in un ufficio non lontano da dove abita è molto più felice rispetto a uno che deve utilizzare i mezzi di trasporto o fare diversi cambi prima di arrivare. E’ l’osservazione empirica a dimostrarlo, prima ancora degli studi scientifici. Chi perde ore e ore tra metro e tram è più infelice.

    PRIMI TEMPI DI MATRIMONIO

    Matrimonio

    Non deve sorprendere che il matrimonio svolga un ruolo importante nel processo di felicità per un uomo. E’ dimostrato che, nel primo anno di legame ufficiale, il livello di appagamento è superiore rispetto a chi non è sposato. In ogni caso, a meno di avere una moglie megera, anche in seguito la felicità non scende mai sotto la soglia di guardia.

    FARE VOLONTARIATO

    volontariato

    Impegnarsi in qualcosa che non sia il lavoro o le faccende di casa innesca un meccanismo benefico che innalza i livelli di felicità. Quando si dona tempo e fatica per una giusta causa (che siano i senzatetto o i giardini pubblici) e si fa del bene, questa positività si riversa anche su di noi.

    AMARE IL PROPRIO LAVORO

    Impiegato felice

    Quando un uomo passa la sua giornata tipo lavorando per qualcosa che ama, allora è un uomo felice. Non conta quanto si guadagna se si incanala la propria passione (e fatica) in un lavoro che appaga e soddisfa. Situazione diversa per chi è strapagato ma, alla fine, disprezza quello che fa e non ci mette passione.

    UNA COMPAGNA FELICE

    Compagna felice

    L’umore degli altri condiziona il nostro, a maggior ragione quando ‘altro’ significa la partner o compagna di vita. La felicità della donna è importante per stabilire il livello di felicità di un uomo: sia perché istintivamente si vuole il meglio per la propria amata, sia perché il malumore si riversa inevitabilmente su di noi.

    UNA SALUTE DI FERRO

    Beach yoga

    La saggezza latina è ancora oggi perfettamente valida. Una mente non può essere del tutto sana se non è accoppiata con un corpo sano. Questo significa assenza di malattie, ovviamente, ma anche una cura del corpo che molti uomini stanno riscoprendo, grazie allo sport, alla palestra e ai centri benessere.

    UN SOLIDO GRUPPO DI AMICI

    Amici

    Puoi avere tutti i soldi del mondo, la compagna più adorabile e una salute di ferro, ma senza amici non riuscirai comunque a goderti la vita. E’ questa la verità ultima sulla felicità per l’uomo: avere un gruppo di amici consolidato, con cui condividere tutte le esperienze più futili o importanti.

    1019