Speciale Natale

Classifica delle statue più alte al mondo

Classifica delle statue più alte al mondo
da in News
Ultimo aggiornamento:

    Quali sono le statue più alte del mondo? Quando si pensa imponenti costruzioni del genere, le prime immagini che vengono in mente sono la Statua della Libertà di New York e il Cristo Redentore di Rio De Janeiro. Sebbene siano forse le statue più famose, però, queste due si trovano decisamente in basso in una classifica delle statue più alte del mondo. Già nell’antico Egitto erigere statue aveva un potere simbolico enorme, ma è nell’ultimo secolo che questa arte ha raggiunto vette mai viste prima. Ad oggi gli esempi più spettacolari di arte statuaria si trovano, neanche a dirlo, in Asia.

    SPRING TEMPLE BUDDHA: dove si troverà mai la statua più alta al mondo? In Cina, ovviamente. Si tratta del Buddha Zhōngyuán (Grande Buddha della Pianura Centrale), nella contea di Henan. Completata nel 2002, è alta 128 metri, che però diventano 153 se si include il basamento a forma di foglia di loto. Ai suoi piedi si trova un tempio buddhista e il costo totale di realizzazione è stato di 55 milioni di dollari.

    LAYKYUN SETKYAR: anche il Laykyun Setkyar è una statua dedicata al Buddha, situata nei pressi della città di Monywa in Birmania. Iniziata nel 1996 e completata nel 2002, la seconda statua più alta del mondo raggiunge una vetta di 116 metri, che diventano 130 se aggiungiamo il piedistallo.

    USHIKU DAIBUTSU: ci spostiamo in Giappone ma il soggetto della statua non cambia. Ushiku Daibutsu è dedicata, infatti, al Buddha e si trova nella città di Ushiku, nella prefettura di Ibaraki. Completata nel 1995 ha un’altezza di 110 metri, che diventano 120 se includiamo il basamento a forma di foglia di loto. Una curiosità: il solo dito indice della statua misura ben 7 metri.

    GUAN YIN: meglio conosciuta come ‘Guan Yin of the South Sea of Sanya’, questa statua dedicata a Avalokiteśvara (Bodhisattva della compassione) si trova in Cina, nella prefettura di Hainan. E’ posta vicino al tempi omonimo, a protezione del mare e delle terre ed ha tre aspetti diversi. Inaugurata nel 2005, dopo 6 anni di lavori, Guan Yin misura 108 metri in altezza.

    CROCE DELLA VALLE DE LOS CAIDOS: pur non trattandosi di una statua vera e propria, la croce della Valle de los Caídos viene sempre inserita nelle classifiche di questo tipo. La sua imponenza è innegabile, una croce di 108 metri che svetta sul complesso omonimo, situato nella comunità autonoma di Madrid. Voluto da Francisco Franco e realizzato tra il 1940 e il 1958, oggi è un monumento ai caduti della Guerra civile spagnola.

    IMPERATORI YAN E HUANG: la statua degli imperatori Yan e Huang è il terzo colosso costruito nella zona di Henan in Cina che, a buon diritto, è una meta imprescindibile per chi ama le statue. La scultura, alta 106 metri e costata 20 anni di lavori (dal 1987 al 2007) raffigura il volto severo degli imperatori Yan Di e Huang Di, simboli di politica ed economia.

    SENDAI KANNON: torniamo in Giappone per ammirare un’altra statua dedicata al Bodhisattva buddista della compassione, Avalokitesvara (Kannon è il corrispettivo giapponese del cinese Guan Yin). Situata nella città di Sendai, a 30 chilometri da Tokyo, questa statua raggiunge i 100 metri di altezza ed è stata completata nel 1991.

    GUISHAN GUAN YIN: il vero nome di questa statua è ‘Guishan Guanyin of the Thousand Hands and Eyes’ e, come ormai avrete capito, è ancora una volta dedicata ad Avalokitesvara. Anche questa si trova in Cina, a Weishan, nella provincia di Hunan. Completata nel 2009, raggiunge un’altezza di 99 metri, quarta statua più alta della Cina.

    STATUA DI PIETRO IL GRANDE: una statua dalla storia davvero strana quella dedicata allo Zar Pietro I di Russia, a Mosca. Realizzata nel 1992 per raffigurare Cristoforo Colombo, in occasione del 500esimo anniversario della scoperta dell’America, è stata poi riciclata cambiando la testa del protagonista. Le tre caravelle sono però rimaste, con un effetto assurdo che la rende una delle statue più brutte al mondo. E’ anche una delle più alte, con i suoi 96 metri.

    GRANDE BUDDHA DELLA THAILANDIA: chiudiamo la classifica con una delle statue più famose al mondo, il Grande Buddha che si trova all’interno del monastero di Wat Muang, vicino Ang Thong. Costata 18 anni di lavoro, dal 1990 al 2008, è alta 92 metri ed è diventata celebre per essere totalmente ricoperta d’oro, nonostante la struttura sia comunque di cemento. Al momento è la statua più alta della Thailandia.

    Per chi fosse curioso di sapere quanto sono alte le altre statue più famose: la Statua della Libertà è alta 93 metri, di cui però 47 sono di solo piedistallo; la Statua della Madre Russia di Volgograd è alta 91 metri e il Cristo Redentore di Rio De Janeiro è alta poco meno di 40 metri (inclusi 10 di piedistallo).

    772

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI