Cetto La Qualunque esiste davvero: sindaco cult (video)

da , il

    Cetto La Qualunque è uno dei personaggi di maggior successo creati dalla fervida mente del comico Antonio Albanese. Con il suo parlare tipico, sguaiato e la sua ossessione per “u pilu”, il sindaco cafone ha spopolato in televisione e poi anche al cinema, ma nessuno avrebbe mai immaginato che potesse esistere davvero.

    Eppure è così, almeno da quando su Internet è stato scovato il video di tale Aldo Ubaldo Biondi, sindaco di Catenanuova, piccolo centro in provincia di Enna. Il sindaco Biondi, in pochi giorni, è diventato una vera e propria celebrità sul web, tanto che molti oggi lo considerano il “vero Cetto La Qualunque”.

    Ovviamente, dato il paragone con il personaggio comico, il video non poteva che riprendere un suo comizio spettacolare. Nessun clima elettorale, però, ma soltanto un messaggio di ringraziamento per il successo di un concerto di Povia nel paesino, che ha richiamato migliaia di persone.

    Al termine del concerto, con l’artista al suo fianco che non riesce a trattenere le risate, Aldo Ubaldo Biondi arringa la folla in un italiano fantasioso che non tiene conto delle regole della grammatica ma punta tutto sul coinvolgimento: “Se dovrei (!) usare un termine calcistico direi che stasera si è conclusa 3 a 0 contro chi pensava che questo artista fosse un bluff”.

    Se la prende quindi con gli avversari politici che pensavano evidentemente che Povia non si sarebbe mai presentato al concerto, ringrazia chi di dovere (“il parroco, la Misercordia, i rangers e, se permettete, anche il sindaco”) e infine esorta i giovani a lasciare la via della droga e dell’alcol per non far dispiacere i propri genitori. Perché lui, il sindaco è contro questi vizi, e quindi non poteva che concludere con un “Viva u pilu” (vedere per credere).