Tinder: come usarlo e non farsi scoprire

Una serie di trucchi e suggerimenti su come usare Tinder nella maniera più idonea senza farsi beccare dalla legittima consorte mentre si usa la chat per flirtare con sconosciute. Gli accorgimenti tecnici utili da mettere in pratica per farla franca salvaguardando la privacy

da , il

    Tinder: come usarlo e non farsi scoprire

    Tinder: come usarlo al meglio per non farsi scoprire? L’utilizzo di questa applicazione per conoscere e rimorchiare persone ha conosciuto un successo esponenziale negli ultimi anni, diventando la nuova frontiera del tradimento, oltre che una nuova opportunità per i single. Grazie ai consigli e i suggerimenti degli esperti in materia possiamo mettere in pratica una serie di accorgimenti su come usare Tinder e non farsi scoprire dalla propria dolce metà mentre si flirta in chat e si prendono appuntamenti di nascosto per darsi alla pazza gioia della scappatella: ecco i segreti per salvaguardare la privacy mentre si usa questa app.

    Metti le impostazioni di privacy su Facebook

    Poiché l’uso di Tinder è collegato all’account su Facebook, il primo consiglio su come passarla liscia è tanto banale quanto efficace: bisogna attivare le impostazioni sulla privacy presenti sul social network lasciando come pubblici nell’account meno dettagli possibili. Questo va bene non solo per la fidanzata, ma anche per amici, colleghi di lavoro e chiunque altro potrebbe scoprire il vostro intento fedifrago.

    Nascondi Tinder dalle applicazioni di Facebook

    Per usare Tinder senza farsi scoprire è necessario nascondere l’applicazione dai servizi integrati dell’account Facebook: come fare? Innanzitutto devi andare sulle Opzioni Privacy del tuo account di Facebook, poi cliccare sul lucchetto in alto a destra e successivamente andare in fondo su Vedi altre opzioni. Il passaggio successivo devi andare sulla barra a sinistra dove c’è Applicazioni, cliccare su Tinder App Visibility e selezionare la voce Solo Io.

    Imposta Tinder per non cercare tra gli amici

    Oltre ad impegnarti per migliorare il tuo profilo, ricordati di non lasciare selezionata la voce di ricerca tra gli amici se non sei single, in modo da non finire tra i risultati delle loro ricerche. E se proprio trovi un tuo amico su Tinder, fai finta di nulla e lui farà lo stesso con te: la privacy è fondamentale!

    Crea un nuovo profilo su Facebook

    Un’altra opzione per non destare sospetti nella partner potrebbe essere quello di creare un nuovo finto account su Facebook a cui associare l’uso di Tinder: non si tratta di fornire informazioni false su chi sei, il tuo lavoro o quello che ti piace, ma è solo un’accortezza per avere tutto sotto controllo e non avere problemi con le interazioni dei tuoi amici sul social network.

    Fissa con attenzione il raggio di ricerca di Tinder

    Altra buona regola per usare Tinder senza farsi scoprire è impostare a maggior distanza possibile il raggio di ricerca dell’app, per fare in modo che l’area ‘di caccia’ non corrisponda con quella dove sono localizzati la gran parte dei tuoi amici.

    Riduci al minimo l’uso del telefonino

    Oggi che la vita di noi tutti o quasi sembra dipendere da smartphone e dispositivi simili, sembra un consiglio difficile da seguire, ma per non farsi scoprire quando si tradisce sarebbe importante ridurre al minimo l’uso del cellulare e di altri strumenti per connetterti, in modo da diminuire proporzionalmente anche le occasioni potenziali di farsi scoprire dalla partner.

    In ogni caso allontana i sospetti

    E se tutti questi accorgimenti non fossero sufficienti ad allontanare i sospetti di quel segugio che ti è a fianco, non ti resta che imparare a mentire con abilità ed allontanare le ombre del tradimento, che poi spesso risulta essere più virtuale che non reale, ma non per questo meno doloroso per chi lo subisce. Se proprio non resisti al flirt e alla scappatella, cerca almeno di farti furbo e sviare i suoi sospetti!