Relazione tossica, come scoprire un amore malsano e scappare in tempo

I segnali per scoprire se sei in una relazione tossica, una forma di amore malsano da cui è necessario scappare per evitare di incorrere in conseguenze ancora più gravi

da , il

    Amore purtroppo non si coniuga sempre con atteggiamenti e sentimenti positivi, come ci rammentano purtroppo i frequenti casi di cronaca legati al femminicidio: essere in una relazione tossica può rivelarsi una fonte di enorme stress anche senza arrivare alle conseguenze estreme. E benché avvenga più raramente, a causa di una mentalità sociale ancora in buona parte patriarcale nel nostro Paese, di una relazione tossica può essere vittima anche un uomo: si tratta infatti in ogni caso di un amore malsano da cui fuggire in tempo quando esso comporta frustrazione, negatività, repressione, e non necessariamente questi rapporti mutano in dramma, anzi. Ecco perché è difficile capire i segnali di una relazione tossica: come scoprirlo se ci siete dentro inconsapevolmente? Ecco alcuni indizi che vi devono mettere in allerta secondo il parere di esperti terapeuti.

    Comunicazione

    Il primo aspetto da osservare con attenzione è la comunicazione, soprattutto agli inizi di un rapporto: se sentite che siete sempre voi a dare conforto e mostrare interesse verso la vita del partner, vuol dire che vi state inconsciamente mettendo in una relazione sbilanciata, che l’altra persona in realtà non è pronta e non vuole avere un rapporto stabile.

    Insicurezza

    In una relazione tossica il partner è vittima di insicurezza e dunque tende a comprimere ogni espressione di libertà e crescita personale, ad avversare esplicitamente o implicitamente tutto ciò che vede come una minaccia per il vostro rapporto.

    Famiglia

    Quando decidete di presentare il partner alla vostra famiglia come si comporta? Se invece di provare a conquistare suoceri e cognati fa di tutto per evitare incontri, e quando avviene si comporta nel modo più infido possibile, allora siete in una relazione tossica.

    Sbagli

    Il partner di una relazione tossica non ammette mai di avere sbagliato, non si assume la responsabilità dei propri errori ed anzi tende a colpevolizzare l’altra persona. Inoltre sente sempre il bisogno di avere l’ultima parola.

    Litigi

    Proprio perché non ammette i propri sbagli, durante un litigio il partner vi farà sentire dalla parte del torto, oscillando tra la negazione del problema, l’apatia e improvvise esplosioni di rabbia. In ogni caso sarà impossibile arrivare ad una risoluzione del conflitto.

    Sessualità

    Avere desideri diversi e differente formi di libido in campo sessuale è normale in una coppia, l’intesa si affina poco per volta e tra alti e bassi si comprende come fare l’amore in modo appagante per entrambi. Invece nei rapporti tossici il partner esige di essere soddisfatto anche quando l’altro non è interessato, ma altrettanto tossico è anche non avere per nulla rapporti.

    Giornata negativa

    In una relazione tossica il partner che ha avuto una giornata storta non vuole mostrarsi vulnerabile, e perciò tende a sparire, magari andando a bere fuori tutta la notte, oppure vi userà come un punching ball invece di affrontare la questione nella coppia cercando consolazione. Attenzione a non confondere la riservatezza, il voler cercare un proprio spazio solitario prima di magari confidarsi, di chi invece tende appositamente ad evitarvi.