Le donne bionde sono più portate al tradimento

da , il

    Le donne bionde hanno sempre posseduto una capacità attrattiva simile a quella delle calamite. Fin dall’epoca di Marilyn Monroe il mito della bionda è stato tramandato sui media e rinforzato dallo star system, condizionando anche il pensare comune. Tanto che ancora oggi la bionda possiede caratteristiche uniche, uno stereotipo che trova spesso riscontro nella realtà e che rende le platinate oggetto da “o si ama o si odia”. Qualche che sia la vostra opinione in merito, sappiate che le bionde sono più propense al tradimento rispetto alle altre donne.

    La divisione del popolo femminile in categorie basate sul colore dei capelli potrebbe sembrare un azzardo, eppure è provato scientificamente che le donne che condividono la chioma condividono anche alcune caratteristiche caratteriali. La bionda è sempre vista come svampita, forse un po’ superficiale, ma sempre e comunque dannatamente seducente. Anche per questo, come recitava un celebre film, gli uomini preferiscono le bionde.

    Sono sensuali, sono provocanti, e vengono quindi viste come la partner di scappatella perfetta. Esiste un luogo comune secondo cui la bionda è da prendere come amante, mentre se ci si vuole sistemare meglio guardare altrove (le more su tutte, perché anche le rosse posseggono una decisa carica sovversiva). Quel che le rende così attraenti, però, è anche quel che le trasforma in perfette macchine da tradimento.

    Se la vostra compagna è bionda andrebbe tenuta sotto controllo in maniera più intensiva? Forse si, almeno a giudicare dal sondaggio condotto dal sito IncontriExtraconiugali.com, specializzato in questioni di corna. Il sito ha intervistato un campione di mille donne di età compresa tra i 25 e i 50 anni, mettendo in luce il fatto che il 63% del totale di iscritte al portale dedicato a chi cerca una scappatella è composto proprio da bionde. Non solo, perché il 72% di chi ha tinto i capelli di biondo almeno una volta nella vita ha dichiarato di sentirsi più sicura e disinibita quando platinata.

    Il colore dei capelli influisce dunque sulla percezione che le donne hanno di se stesse. Le bionde si sentono più attraenti, e quindi sono spinte a comportarsi in modo più libero e frivolo, come confermato dai responsabili del sito: “Il colore dei capelli può avere un impatto enorme su come le donne si percepiscono e si comportano, ed è veramente notevole come le donne possano sentirsi diverse quando sono bionde‘. Volete una prova ulteriore? Il 36% delle donne brune ha ammesso di sentirsi meno sexy rispetto alle bionde, mentre le rosse naturali sono troppo rare per essere considerate rappresentative a livello statistico. Proprio il caso di dire: la rivincita delle bionde.