Inverno, la stagione preferita dagli uomini per fare l’amore

Inverno, la stagione preferita dagli uomini per fare l’amore
da in Rapporti, Sessualità
    Inverno, la stagione preferita dagli uomini per fare l’amore

    Il freddo invernale rende meno disponibili ai rapporti sessuali? Il pensare comune considera l’estate come il periodo ideale per fare l’amore, grazie al tripudio di corpi semi-nudi sulle spiagge e per le strade, al clima piacevole e alla disponibilità di tempo data dalle vacanze. Nessuno può negare il potere di un corpo femminile in bikini ma, a quanto pare, la stagione preferita dagli uomini per fare l’amore sarebbe proprio l’inverno. Forse gli stimoli diretti sono meno intensi, ma in generale gli uomini risultano più attratti dalle donne (partner e non) durante i mesi freddi. Quali sono le ragioni dietro questa spinta psicologica? Ce lo spiega una ricerca inglese.

    Lo studio, commissionato da una nota azienda produttrice di sex toys, ha preso in considerazione un campione di 114 uomini di età compresa tra i 16 e i 53 anni, chiamati a giudicare il grado di attrattiva di una serie di donne, viste attraverso fotografie. I partecipanti sono stati chiamati a rispondere ogni tre mesi, in corrispondenza delle quattro stagioni dell’anno, ogni volta dovendo giudicare due set di foto: il primo mostrava solo il volto delle donne, mentre il secondo mostrava anche il corpo in bikini o con un topless coperto dal braccio. I risultati sono stati piuttosto chiari: gli uomini risultavano attratti dal volto delle donne allo stesso modo durante tutto l’anno, mentre il giudizio sul corpo femminile variava in base alla stagione.

    A sorpresa, gli uomini mostravano maggiore interesse per il corpo semi-nudo durante i mesi più freddi dell’inverno (dicembre, gennaio e febbraio) rispetto ai caldi mesi estivi, come sarebbe invece logico aspettarsi.

    Non si trattava solo di attrazione fisica, comunque, perché tutti gli uomini del campione concordavano nel ritenere più ‘calde’ le proprie partner durante i mesi invernali. Un motivo per questo risultato potrebbe nascondersi proprio nel fatto che, d’inverno, le donne sono più coperte e quindi basta davvero poco per accendere la fantasia maschile, al contrario dell’estate, quando dominano abiti scollati e bikini, con il risultato che gli uomini sono sottoposti a stimoli sessuali continui.

    La ricerca è stata pubblicata sulla rivista online The Psychology of Human Sexuality, ed è stata supportata da altre evidenze raccolte da precedenti ricerche e dati statistici. Qualche esempio? L’incidenza di nuove gravidanze è molto più elevata nei primi tre mesi dell’anno, così come il dato sulle infezioni trasmesse per via sessuale. Segno che le coppie fanno più sesso durante i mesi freddi, forse anche perché ci sono meno distrazioni e il tempo pessimo non consente di andare in giro. Il sesso diventa così automaticamente un’alternativa al riscaldamento, un modo per riscaldarsi più piacevole e, di sicuro, più economico.

    463

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RapportiSessualità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI