Fare l’amore spesso aiuta a diventare ricchi e felici

Fare l’amore spesso aiuta a diventare ricchi e felici
da in Rapporti, Sessualità
    Fare l’amore spesso aiuta a diventare ricchi e felici

    Chi non lavora non fa l’amore, cantava Adriano Celentano, ma molte volte è vero anche il contrario: chi ha rapporti sessuali con costanza e applicazione riesce ad ottenere una vita professionale più soddisfacente e un livello di retribuzione medio più elevato. Parola di ricercatori, che hanno analizzato l’antico rapporto tra sesso e soldi da un punto di vista inusuale, alla ricerca dei vantaggi economici dell’amore. Il risultato parla chiaro: vita amorosa intensa e conto in banca corposo sono collegati.

    La scoperta del secolo (detto con una punta di ironia) arriva da un gruppo di studio guidato dal professore Nick Drydakis, docente di economia presso l’Anglia Ruskin University di Cambridge, che ha lavorato su commissione dell’Istituto per lo Studio del Lavoro greco. Il campione è stato composto da 7.500 persone di età compresa tra i 26 e i 50 anni, cui è stato sottoposto un questionario contenente domande su vari argomenti sensibili, incluse informazioni lavorative e preferenze culturali e sessuali.

    Bene, da quanto emerso le persone che fanno sesso almeno quattro volte la settimana sono circa il 5% più ricche delle altre. La cosa più interessante dal nostro punto di vista è che non c’è alcuna differenza tra chi fa l’amore con la propria partner fissa e chi invece si dedica alla raccolta di donne una dopo l’altra.

    Insomma è il puro atto fisico a creare le condizioni per la ricchezza. A spiegare le motivazioni dietro questo meccanismo virtuoso tra sesso e soldi è proprio il curatore della ricerca:

    Le persone hanno bisogno di desiderare ed essere desiderate da altri. In assenza di questi elementi, molte persone diventano sensibili alla solitudine, coltivano una forte ansia sociale e sono a rischio depressione. Questi sono tutti stati d’animo che potrebbero influenzare la loro vita lavorativa in maniera negativa“. A prescindere dal livello d’istruzione e dal ceto sociale, tutti coloro che hanno confessato una vita sessuale intensa (ovvero almeno quattro rapporti ogni settimana) sono risultati più ricchi degli altri del 5%. Al contrario quelli con una vita poco appagante a letto confessavano un conto in banca inferiore del 3,5%.

    Salute e benessere tra le lenzuola condizionano quindi la carriera e le possibilità di guadagno ma in rete c’è già chi contesta la sostanza della ricerca in questione, ponendo un dubbio legittimo: e se fosse proprio il reddito più alto a consentire rapporti sessuali più frequenti? In effetti è logico supporre che chi non è in relazione fissa e possiede un budget più elevato abbia più possibilità di conoscere e conquistare rispetto a chi è nella stessa situazione ma non ha un euro in tasca. A quanto pare, a conti fatti anche a letto i soldi non fanno la felicità ma aiutano molto.

    466

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RapportiSessualità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI