NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cosa sono le fantasie sessuali?

Cosa sono le fantasie sessuali?

Quali sono le principali fantasie sessuali degli uomini, i pensieri sessuali ossessivi che generalmente caratterizzano gli esseri umani ed accendono la loro lussuria? L'importanza delle fantasie sessuali è analoga tanto negli uomini quanto nelle donne, scopriamo insieme tutto ciò che c'è da sapere.

da in Evergreen rapporti, Rapporti, Sessualità
Ultimo aggiornamento:
    Cosa sono le fantasie sessuali?

    Sempre più spesso si sente parlare di fantasie sessuali nel dibattito pubblico, ma cosa sono esattamente? La scienza è oramai unanime nel ritenere che tutti quanti noi, sia uomini che donne, abbiamo a che fare con questi pensieri che alimentano la nostra immaginazione erotica, il fiammifero che accende la lussuria e mette in moto l’esigenza di soddisfare i bisogni carnali. Poi certo non necessariamente le fantasie sessuali degli uomini collimano esattamente con quelle delle donne, ma in entrambi l’articolazione del desiderio parte necessariamente dall’immaginazione e dall’erotizzazione a livello mentale. Cerchiamo di capire più da vicino quali sono i pensieri sessuali ossessivi e ricorrenti che connotano le fantasie maschili e femminili, gli aspetti psicologici della sessualità che rappresentano un aspetto determinante della nostra intimità secondo quanto spiegano gli esperti del settore.

    Qual è il significato delle fantasie sessuali? Come abbiamo anticipato esistono numerose divergenze nel modo in cui uomini e donne alimentano il loro desiderio erotico, tuttavia un elemento che li accomuna è che entrambi i generi non sempre sanno ben interpretare questi pensieri, ed anzi alcuni provocano un certo timore poiché vanno a toccare aneliti più profondi e reconditi, persino inconsci. Ad esempio per determinate fantasie sessuali, il significato maschile e quello femminile divergono profondamente: se per una donna eterosessuale una fantasia saffica non incute timore, ma in fondo stuzzica e incuriosisce, per un uomo eterosessuale l’improvviso balenare di fantasie omosessuali o bisessuali rischia spesso di mettere ansia perché mina la propria convinzione di virilità. A tal proposito gli psicologi sostengono che l’omosessualità latente non si possa escludere a priori, ma in molti di questi casi un uomo che trova eccitante immaginare di sperimentare rapporti omosessuali o bisessuali è semplicemente spinto da un desiderio di conoscenza e di miglioramento di se stessi e della propria sessualità, a livello puramente fantastico.

    In genere comunque avere fantasie sessuali è qualcosa che favorisce e migliora la propria vita intima ed affettiva, attraverso la condivisione con il partner ma anche semplicemente come motore che da il via all’eccitazione, ossia all’erezione maschile e alla lubrificazione vaginale femminile. Le fantasie sessuali sono sempre giuste? A livello puramente immaginario tutto è lecito, ma certo, afferma sempre la scienza, pensieri sessuali ossessivi, ripetitivi e fissi su un medesimo aspetto potrebbero essere invero la spia di un disagio emotivo profondo che è bene non sottovalutare.

    Di fantasie sessuali esempi se ne possono fare molteplici: per la psicologia, la sessualità maschile, trova sfogo principalmente attraverso fantasie di rapporti anali, rapporti sessuali con più donne, il voyeurismo, lo scambio di coppia e non mancano fantasie di sottomissione o dominazione, che caratterizzano anche le fantasie sessuali femminili più comuni. Invece nelle donne gli aspetti psicologici della sessualità trovano le loro ricorrenze più frequenti nel fare sesso con uno sconosciuto, in un luogo pubblico oppure deserto e selvaggio, fare uno striptease o essere sorpresi mentre si fa l’amore.

    La psicologia della sessualità femminile è fatta di molti desideri inconfessabili, alcuni da non rivelare non solo al partner ma anche a se stesse: ad esempio molte donne eterosessuali a livello di fantasia si eccitano all’idea di subire una violenza sessuale, ma questo non significa certo che una donna desideri realmente essere stuprata. Ciò corrisponde invero alla volontà di perdere il controllo della situazione e di non avere responsabilità, e allo stesso tempo esprime il piacere dato dal suscitare nell’uomo un desiderio così acuto da fargli perdere la testa e infrangere ogni norma di diritto e di buon senso. Le fantasie sessuali in tutti noi servono ad incrementare il piacere e l’eccitazione, tanto da soli quanto in coppia, ma gli aspetti psicologici della sessualità femminile sono connotati da un alto contenuto emotivo, spesso sono più dettagliate e particolareggiate della controparte maschile, e la donna è lei stessa protagonista della propria storia, mentre le fantasie sessuali degli uomini sono più focalizzate sulla finalità della storia immaginata, assai più carenti dal punto di vista del coinvolgimento affettivo, ruotando con maggiore ossessività intorno al corpo femminile e a sue parti specifiche.

    798

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Evergreen rapportiRapportiSessualità
    PIÙ POPOLARI