Come si chiamano le posizioni sessuali, i nomi delle più famose

Come si chiamano le posizioni sessuali? Ecco i nomi delle più famose ed utilizzate dalle coppie di tutto il mondo e rese celebri dal noto testo indiano Kamasutra

da , il

    Benché tutti o quasi sono dediti alle pratiche amorose, non è scontato che facendolo sappiano come si chiamano le posizioni sessuali, quelle rese celebri dal noto testo indiano Kamasutra. Senza volerci inoltrare in quelle più complicate e dai nomi fantasiosi, maggiormente adatti a chi possiede abilità da ginnasta che non a normali e pigri esseri quali rientra buona parte della popolazione, abbiamo deciso di dare uno spolverata alla memoria rammentando i nomi delle posizioni più famose, quelle classiche di base che istintivamente ognuno conosce appunto, magari ignorando la sua denominazione. Siete curiosi? Inoltratevi nelle pagine seguenti per sapere come si chiamano le posizioni sessuali più famose, evitando di fare una figuraccia magari davanti alla richiesta di una partner.

    Il missionario

    Partiamo dalla più conosciuta e talora vituperata, il missionario, che prevede l’uomo disteso sopra la donna, semplicemente. A dispetto della cattiva fama accumulata nel corso del tempo, causa liberazione sessuale che ha reso tutti in cerca di varianti molto più ardite, questa posizione resta comoda e pratica per un gran numero di uomini e donne. Magari evitate di usarla in via esclusiva, ma certo non va scartata a priori.

    L’amazzone

    L’amazzone è la posizione classica che vede la donna sopra l’uomo a condurre l’amplesso, ottima per far godere maggiormente la partner e magari scovare il punto G. C’è anche la variante di spalle, che è praticamente identica ma appunto vede la donna dare la schiena al suo amante.

    Cagnolino

    C’è chi la chiama cagnolino, chi pecorina, o è altrimenti nota con differenti nomi di animali: in buona sostanza è la posizione da dietro più nota, con la donna carponi e l’uomo in ginocchio che si prodiga nella penetrazione, tenendosi ai fianchi della partner. Una posizione sessuale che garantisce orgasmi molto intensi ad entrambi se ben eseguita.

    69

    Come si chiamano le posizioni sessuali per i rapporti orali? La più conosciuta, che garantisce la soddisfazione di entrambi i partner, è il 69, che vede i due amanti distesi uno sopra l’altro a parti invertite, per soddisfare con la bocca l’area genitale del rispettivo partner.

    La cortigiana

    La posizione della cortigiana è in pratica una variante del missionario, la più nota e utilizzata, che vede la donna avvinghiare con le gambe il partner che la penetra in ginocchio o in piedi mentre lei è distesa sul letto o su altre superfici.

    La forbice

    La forbice, come si può intuire, è la posizione che vede le gambe dei rispettivi partner incrociarsi: la penetrazione non è molto profonda, ma garantisce alla donna di godere anche mediante una stimolazione del clitoride più marcata.

    Cucchiaio

    Anche le posizioni sessuali di lato presentano diverse varianti, ma la più nota è appunto il cucchiaio, che vede l’uomo disteso di fianco dietro la donna. Una posizione molto intima che garantisce tante coccole oltre la penetrazione.

    Sospesa

    La cosiddetta posizione sospesa è il classico amplesso in piedi, che vede la donna appoggiata con la schiena su un muro mentre l’uomo le tiene le gambe durante la penetrazione, oppure nella variante più estrema con lei completamente avvinghiata al corpo del partner.