Speciale Natale

Come salvare un rapporto di coppia in crisi? Gli errori da evitare

Come salvare un rapporto di coppia in crisi? Gli errori da evitare
da in Coppia, Rapporti
Ultimo aggiornamento:
    Come salvare un rapporto di coppia in crisi? Gli errori da evitare

    Non esistono risposte definitive quando si tratta di salvare un rapporto di coppia che sta vivendo una crisi profonda. Eppure si tratta di una situazione che tutti, prima o poi, si trovano a vivere: a volte finisce bene, più spesso va male e la coppia scoppia. La crisi è uno di quegli argomenti universali sui quali più si scrive meno si conosce. Non esiste alcun copione da seguire alla lettera per salvare un rapporto anche perché, quando la crisi non è risanabile, tentare con tutte le forze di chiudere la falla ha il sapore dell’accanimento. Se non esistono soluzioni geniali al problema, di sicuro esistono comportamenti controproducenti, errori che è meglio evitare quando si vuole salvare il rapporto di coppia.

    Assumere il ruolo del colpevole: se ci tenete a risanare il rapporto, l’ultima cosa da fare è assumervi delle colpe che magari non avete neanche (i rapporti si usurano, facciamocene una ragione), indossando una maschera. E’ il classico atteggiamento che prevede frasi del tipo “scusa, hai ragione tu, cercherò di migliorare”, accompagnate da invio di fiori, attenzioni eccessive, capo cosparso di cenere. Un comportamento controproducente perché, se nel breve periodo forse riuscirà a mettere una toppa, in realtà non fa altro che rimandare la resa dei conti. Se siete in crisi ci sarà un perché, e non si risolve certo non affrontando i problemi.

    Progettare una vacanza insieme: è umano volere cercare un po’ di spazio solo per voi due quando le cose non vanno bene. La vacanza in sé non è un errore, ma la cosa migliore sarebbe farla ognuno per conto proprio. Quando una coppia è in crisi, ognuno dei contendenti ha bisogno di spazio fisico e mentale per riflettere sulla situazione e sul futuro, e quindi l’ultima cosa utile è ritrovarsi per una settimana (o più) insieme nello stesso posto 24 ore su 24. Il rischio è che la falla da piccola diventi una voragine impossibile da rimettere a posto.

    Dedicarsi agli interessi comuni: il principio è esattamente lo stesso per cui sarebbe da evitare partire per una vacanza insieme. Si tratta di gestire al meglio gli spazi comuni, e decidere di puntare tutto sugli interessi che ci legano alla nostra compagna non è esattamente la cosa più furba.

    Passare più tempo insieme può aiutare nel breve periodo, ma non fa che rimandare le domande, o una eventuale presa di coscienza della fine del rapporto. La crisi si combatte con il dialogo, ma forzarsi a una convivenza non sentita non può fare altro che peggiorare la situazione. Pazienza e coraggio sono ingredienti che non devono mancare mai se si vuole salvare il rapporto.

    Mettere in cantiere un bambino: quante volte avete sentito di coppie in crisi che cercano la salvezza attraverso un figlio? Ecco uno di quegli errori fatali eppure molto più comuni di quanto si possa pensare. Quando una coppia si trova sull’orlo dell’abisso crede che, mettendo in cantiere un figlio, le problematiche si appianeranno e l’amore rifiorirà per il comune affetto che lega entrambi al bambino. Invece rischia di essere la classica goccia che fa traboccare il vaso, perché un figlio comporta responsabilità e una coppia in crisi non è pronta ad accollarsi tutto questo peso. Senza contare che poi ci andrebbe il bambino di mezzo.

    Fare il grande passo e sposarsi: chiudiamo questa galleria degli orrori proprio con l’errore più comune. Si pensa spesso che l’amore vero è in grado di superare, soprattutto se reso ‘legale’ davanti alla Chiesa o lo Stato. Ufficializzare un rapporto proprio quando rischia di morire non porta affatto serenità e pace quando i presupposti sono traballanti. Al contrario, il matrimonio dovrebbe essere l’ultimo dei vostri pensieri in situazioni del genere, non una panacea contro ogni problema. Il risultato di questo errore di valutazione è davanti agli occhi di tutti: l’aumento dei divorzi a pochi mesi dall’unione matrimoniale.

    658

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CoppiaRapporti

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI