5 feticismi che non conoscevi

L'universo delle cosiddette perversioni si colora di infinite sfumature diverse, che vanno dal feticismo per specifiche parti del corpo ad oggetti ed elementi naturali di ogni tipo. Ecco un breve elenco di feticismi tra i più stravaganti mai registrati

da , il

    5 feticismi che non conoscevi

    Anche se sei restio ad ammetterlo, ognuno di noi ha dei feticismi specifici in fatto di sessualità, un elemento naturale oppure artificiale che scatena il desiderio in maniera compulsiva e ossessiva, che alimenta le fantasie in maniera inesauribile, poiché l’eros, come è noto, è soprattutto un fatto di testa. Sebbene non bisogna sentirsi affatto imbarazzati per questo, va detto che alcuni feticismi sono più stravaganti di altri, ma per quanto insoliti o bizzarri esistono realmente, scientificamente documentati, e non è il caso di lasciarsi troppo andare con facile ironia, perché forse anche tu che stai leggendo questo articolo hai una pulsione irrefrenabile e inconfessabile che vuoi tenere ben nascosta, o che perlomeno saresti disposto a condividere solo con una partner disposta ad esaudire i tuoi desideri… E allora bando alle ciance e a risate di scherno fuori luogo: ecco almeno 5 feticismi che non conoscevi probabilmente, ma sappi che nella realtà sono molti, molti di più…

    Il feticismo per i capelli

    Molte persone hanno ossessioni erotiche per specifiche parti del corpo, comunemente il seno e il lato B attivano la meccanica del desiderio maschile, oppure esiste il feticismo dei piedi, ma pochi conoscono un altro tipo di feticismo, quello per i capelli: sui siti a luci rosse difficilmente troverai categorie dedicate, eppure trecce, code di cavallo, lunghezza e colore tricologico rappresentano una passione smodata per molti uomini.

    Anzi per contrappasso sembra che più ‘il pelo’ sparisca dalle zone inguinali femminili, maggiormente cresca la passione per i capelli, o perlomeno il numero di coloro che confessano questa passione proibita.

    Il feticismo per le pellicce

    Tra le fantasie sessuali più comuni non figura, ma i cosiddetti ‘furries’, giurano gli esperti d’oltreoceano, sono in costante aumento: sono coloro che hanno il feticismo per le pellicce, o per meglio specificare parliamo di uomini e donne che amano vestirsi in costumi di animali da pelliccia, e fare sesso così travestiti.

    Il feticismo per gli alberi

    Conosciuta sin dall’antichità come dendrofilia, il feticismo per gli alberi si manifesta come un desiderio di congiungersi sessualmente, fisicamente, con gli stessi rappresentati della flora, e c’è chi tra gli psicologi vede questa parafilia per gli alberi come un traslato simbolico del fallo.

    Per gli ecosessuali che hanno in aggiunta questa passione feticistica l’orgasmo multiplo pare assicurato.

    Il feticismo per tuoni e fulmini

    Gli amanti della natura possono fare il bis con il feticismo per tuoni e fulmini: invece di provare paura come accade a diverse persone, costoro si accendono di lussuria dinnanzi ai bagliori nel cielo e al fragore sordo che li accompagna.

    Il feticismo per piercing e tatuaggi

    Nell’ultimo decennio è cresciuto esponenzialmente il numero di persone che ama riempire il proprio corpo di piercing e tatuaggi, e in parallelo si è sviluppato un feticismo che vede soprattutto piercing in determinati parti del corpo come capezzoli, lingua, ma anche pene e clitoride, l’elemento che accende oscene fantasie.

    Può essere sia la semplice vista del partner quanto il contatto della pelle con oggetti metallici e disegni sul corpo a scatenare l’ormone, in ogni caso l’effetto è assicurato.

    SCOPRI QUAL E’ IL TUO FETICISMO NASCOSTO GRAZIE A QUESTO TEST