Speciale Natale

Il primo metronomo indossabile, da Soundbrenner

Il primo metronomo indossabile, da Soundbrenner
da in Gadget, Hi-Tech
Ultimo aggiornamento:

    Per oltre 200 anni, il metronomo meccanico è sempre uno strumento vitale per tutti i musicisti, ma ha i suoi limiti, può distrarre a volte e non può essere utilizzato quando si realizza una performance. La start up Soundbrenner, nata a Berlino, ha la risposta con il suo metronomo indossabile Pulse che indica il battito tramite vibrazione o luce e può essere programmato per svariati musicisti.

    Con il suo aspetto da smartwatch sovradimensionato, Pulse è stato progettato per essere indossato sul braccio o sulla gamba da un musicista. Numerose unità possono essere sincronizzate per gruppi che possono andare fino a 10 persone. Al cuore di questo dispositivo c’è un vibratore che fornisce un feedback con un motore di massa rotativa eccentrica, il quale sarebbe – secondo la ditta – sei volte più potente rispetto ai vibratori che si trovano su smartphone e smartwatch convenzionali. Questo vuol dire che persino il batterista più energico dovrebbe sentire i battiti.

    Secondo il co-fondatore e amministratore delegato di Soundbrenner, Florian Simmendinger, configurare Pulse è molto semplice. Utilizzando la funzionalità tap di Beats Per Minute (BPM), il musicista deve solo dare dei colpetti con la mano sul display del gadget per dare il ritmo e il sensore touch, insieme ad un algoritmo, lo riproduce come vibrazioni o come LED lampeggiante che possono essere configurati con svariati colori.

    Il quadrante del device può alterare la configurazione del battito e per i più tecnologici c’è anche l’applicazione smartphone Soundbrenner che si collega a Pulse tramite Bluetooth. L’app non programma solamente Pulse fino a 300 battiti al minuto, ma si comporta anche come un metronomo vero e proprio.

    Inoltre, può memorizzare battiti personalizzati, sincronizzare fino a 10 unità di Pulse e agire come uno Smart Coach per la pratica. Secondo la start up, sarà disponibile sia per device iOS che Android.

    La batteria di Pulse dura sulle 4-5 ore e se fate pratica con il device per 30 minuti al giorno, vuol dire che la batteria vi durerà almeno una settimana intera. “Seguire il battito è fondamentale per suonare”, dichiara Simmendinger. “E’ difficile per i novelli e persino per i musicisti professionisti che cercano la perfezione. Quando indossate Soundbrenner Pulse su di voi, potete letteralmente sentire il battito che volete seguire e diventa il feeling più naturale al mondo.” Il progetto è attualmente sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo fino ad aprile e il suo prezzo è pari a 149 dollari al pubblico (129 dollari per coloro che danno il loro contributo allo sviluppo del progetto). Le consegne partiranno da novembre 2015.

    I 10 migliori navigatori per iPhone

    505

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GadgetHi-Tech

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI