NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Valentino Rossi su Ducati è preoccupato: non riesco a curvare

Valentino Rossi su Ducati è preoccupato: non riesco a curvare
da in MotoGP, Sport, Valentino Rossi
Ultimo aggiornamento:
    Valentino Rossi su Ducati è preoccupato: non riesco a curvare

    E’ difficile vedere Valentino Rossi così dietro nei tempi e così in crisi di confidenza con la sua moto: di solito ogni brutta partenza era seguita da una rimonta e un giro in pole lento era poi comunque ribaltato in gara. Ma se il campionato iniziasse in questo momento Rossi non sarebbe che uno dei tanti dietro al trenino composto da Stoner, Lorenzo, Pedrosa, Spies, Simoncelli, Dovizioso ecc.

    Dopo i test di Sepang non ci sono stati significativi segnali di ripresa e così sta iniziando a serpeggiare la preoccupazione all’interno del box della Ducati e dello stesso Valentino: le modifiche che la squadra ha studiato e provato non hanno prodotto risultati degni di nota e così il gap dai migliori arriva fino a 2 secondi, un’enormità nelle moto.

    I problemi alla spalla la fanno ancora da padrona. Rossi infatti ha dichiarato: “Faccio fatica a far girare la moto, non sono veloce a centro curva, non riesco a fare le linee che vorrei e così non posso sfruttare tutta la pista. Ecco perchè il distacco è così alto. In staccata sono efficace, ma poi non riesco a curvare bene. Guidare questa moto è molto faticoso, mentre è disarmante la facilità con la quale i piloti Honda riescono a curvare. Per tutto questo, sono piuttosto preoccupato”.

    Rossi ha poi concluso: “Sono sincero: non vengo a raccontare che va tutto bene e abbiamo un secondo nel taschino. In questo momento però non dobbiamo pensare agli altri: bisogna sfruttare il potenziale della GP11 e cercare di migliorarlo”.

    Resta il fatto che anche le altre Ducati sono apparse lente, con tanti problemi da risolvere: questo significa che non tutto dipende dalla spalla di Valentino. Non si capisce se questo sia un bene o un male…

    L’ingegnere Ducati Filippo Preziosi ha ribadito, andando contro questo pessimismo che si sta diffondendo, che la Desmosedici sarà competitiva per l’inizio della MotoGP in Qatar: “Valentino, Nicky e tutti i ragazzi stanno lavorando senza risparmiarsi e noi da casa facciamo altrettanto. Siamo fiduciosi che continuando con un simile impegno e rimanendo concentrati sull’obiettivo riusciremo a mettere a frutto il nostro potenziale”.

    Preziosi è poi entrato nei particolari dei test spiegando il perchè delle difficoltà incontrate: “Abbiamo lavorato molto intensamente con il nostro tester, completando una serie di prove software mantenendoci sempre in stretto contatto con il team ufficiale a Sepang: in base alle indicazioni che abbiamo ricevuto da Vale e Nicky abbiamo portato avanti il lavoro in parallelo in modo da poter dare delle risposte concrete già nei prossimi test del Qatar”.

    Ci sarà una riscossa di tutto il team Ducati? I tifosi di Rossi così come tutti gli amanti dello spettacolo della moto Gp lo sperano. Togliere dai protagonisti già ai nastri di partenza un pilota come Rossi sarebbe davvero un peccato.

    Foto da AP/Lapresse

    498

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MotoGPSportValentino Rossi
    PIÙ POPOLARI