NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Facebook, come scoprire se lei ti tradisce grazie al social network

Facebook, come scoprire se lei ti tradisce grazie al social network
da in Coppia, How to rapporti, Rapporti, Tradimento
    Facebook, come scoprire se lei ti tradisce grazie al social network

    Con un po’ di astuzia e molta pazienza, è possibile attraverso Facebook scoprire se lei ti tradisce: oggi che gran parte dei rapporti umani si svolgono in maniera virtuale, attraverso un pc o uno smartphone, è impossibile utilizzare i social network senza ‘lasciare tracce’ dei propri movimenti in Rete. Tuttavia non c’è bisogno di trasformarsi in hacker per scoprire se lei ti tradisce grazie a Facebook: se vuoi sapere come fare, non ti resta che proseguire nella lettura.

    Come scoprire se lei ti tradisce? Fondamentalmente ti si aprono due strade per cercare di fugare i tuoi assilli e le ansie di essere ingannato, oppure trovarne triste conferma: la prima è creare un profilo falso su Facebook, avendo premura di mettere in campo delle caratteristiche specifiche che sai potrebbero attirare l’attenzione della tua metà. In questo modo puoi entrare di soppiatto nella sua rete di conoscenze e incominciare a intrufolarti nei gruppi che lei è solita frequentare, per cercare di attirare la sua attenzione e vedere fino a che punto possa spingersi. Una donna però solitamente non è abituata a comportarsi come un uomo, cercando di rimorchiare chiunque, dunque questa tecnica non si rivela sempre fruttuosa, sia perché una ragazza è maggiormente selettiva rispetto a un maschio, sia perché se hai il dubbio che lei stia già frequentando un altro molto difficilmente potrai scoprirlo con questa strada, che invece può essere utile per capire se lei ha la tendenza ad essere particolarmente ‘disponibile’ con altri uomini, in maniera virtuale o meno.

    Per capire se lei sta flirtando o peggio ancora ti sta tradendo con un altro, proprio come con Whatsapp bisogna fare in modo di leggere le sue conversazioni private collegandosi direttamente con il suo profilo. Un comportamento che ci sentiamo in dovere di stigmatizzare essendo un reato, ma chi vuol sapere se la cosa è tecnicamente fattibile la risposta è sì, soprattutto se si conosce la mail o il numero di telefono della vittima, mediante pc o smartphone con device Ios o Android. Esistono app spia disponibili su qualsiasi store, oppure ci si può affidare a programmi da installare direttamente sul computer come Facebook Password Decryptor oppure Refog Free Keylogger, o ancora usare tecniche più subdole come lo spear phishing, che ci guardiamo bene dallo spiegare in dettaglio. In ogni caso i nuovi mezzi di comunicazioni digitali hanno portato il tradimento ad una sfida ancora più elevata, alzando la posta sui trucchi e le contromisure da adottare, tanto per chi vuole nascondere i propri peccati di letto, quanto per chi si trova nella necessità di volerli scoprire.

    483

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CoppiaHow to rapportiRapportiTradimento
    PIÙ POPOLARI