Le 5 città più belle e sottovalutate d’Italia che ti lasceranno senza fiato

Dove andare in Italia fuori dalle solite rotte? Abbiamo scelto 5 città che sono fra le più belle, ma fra le più sottovalutate d’Italia

Solitamente noi italiani amiamo l’estero. Andiamo ripetendo che viviamo nel Paese più bello del mondo, ma quando si tratta di viaggiare scegliamo quasi sempre una città estera. Ed è un peccato. Perché l’Italia ha davvero tantissimo da offrire anche al di fuori delle solite mete. Ci sono città belle e sottovalutate che dovreste visitare subito.

dove andare in Italia
L’Italia ti sorprende con città bellissime e sottovalutate

L’Italia è molto più di Roma, Firenze, Venezia, Napoli o Milano. Città meravigliose, lo sappiamo bene. Ma ce ne sono altre che più raramente finiscono nelle guide di viaggio, che non hanno quel monumento particolare come Pisa con la sua torre o Alberobello con i suoi trulli.  Poco famose dunque, ma molto belle, dove vi consigliamo di andare per trascorrere un weekend e poter dire: ‘oh che bellezza!’. Ecco 5 città bellissime e sottovalutate d’Italia.

Le 5 città (+1) più belle e sottovalutate d’Italia

Dalle Dolomiti Venete al mare cristallino della Sardegna, dai templi greci della Sicilia ai castelli della Valle d’Aosta, dalle chiese barocche di Roma passando per gli edifici rinascimentali di Firenze a quelli gotici di Venezia. L’Italia vanta una bellezza storico artistica e paesaggistica che non ha eguali al mondo. Basti pensare che il nostro Paese vanta il maggior numero di siti patrimonio Unesco al mondo. Se poi a tutto ciò si aggiunge il buon cibo e il clima mite, et voilà abbiamo il Paese perfetto ( o quasi!).

Tutta questa bellezza viene catalizzata però dalle ‘solite’ città. Quei musei a cielo aperto che attirano milioni di turisti da tutto il mondo. E che inevitabilmente finiscono per offuscare le altre bellezze italiane.  Non solo piccolo borghi, ma città con tanto di patrimonio artistico e tesori storici che vengono però snobbate dai turisti. Emergere fra tanta bellezza d’altronde non è facile. Ecco dunque che arriviamo noi in vostro aiuto con l’elenco delle 5 città (+1) più sottovalutate e belle d’Italia.

  • Padova+Treviso (Veneto)
  • Bergamo (Lombardia)
  • Salerno (Campania)
  • Ragusa (Sicilia)
  • Oristano (Sardegna)

Padova, la città delle piazze

citta poco conosciute in Italia
La splendida piazza Prato della Valle di Padova

Offuscata dalla grandiosità di Venezia da cui dista appena una quarantina di km, Padova è una città davvero meravigliosa con dei tesori d’arte inestimabili. Qui si trovano infatti gli affreschi di Giotto nella Cappella degli Scrovegni, patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Poi la spettacolare la Basilica di Sant’Antonio del XIII secolo con la sua facciata romanica, le cupole d’epoca bizantina e i campanili moreschi. e poi la seconda piazza più grande d’Europa (dopo la piazza Rossa di Mosca), Prato della Valle.  Questa piazza ha un’isola centrale e un canale che la circonda di 1.5 km! Con oltre 70 statue tutte intorno. E’ il cuore della città, il grande ritrovo e uno dei luoghi simbolo.

A Padova si trova anche una delle Università più antiche del mondo, fondata nel 1222 e l’orto botanico più antico del mondo. E’ una città elegante, con i suoi portici ed i suoi edifici storici. E poi le sue piazze: piazza dei Signori, il salotto della città con i suoi  bei palazzi e caffè, poi piazza delle Erbe con  il Palazzo della Ragione nel suo inconfondibile stile gotico veneziano e piazza della Frutta con i suoi palazzi medievali.

Treviso, la piccola Venezia

Quando c’è di mezzo Venezia emergere è molto difficile. Treviso però è un incanto che è davvero un peccato perderlo. E’ costruita su canali con numerosi edifici in stile gotico, restituendovi così la meraviglia veneziana, ma ha anche costruzioni in stile medievale fortificato ricordando città come Lucca e Ravenna con i suoi portici. Insomma un mix che rende Treviso unica al mondo, con un fascino davvero suggestivo e una bellezza romantica che difficilmente troverete nella confusione di Piazza San Marco.

Bergamo, il gioiello in funicolare

Bergamo
Bergamo con la sua Torre Civica

Quando come vicino di casa hai Milano e il lago di Como ritagliarsi il proprio spazio diventa difficile. Nell’immaginario comune Bergamo è una città di instancabili lavoratori, ma quasi nessuno si sofferma sulla bellezza della città. Che invece è davvero spettacolare. Basti pensare che per raggiungere il centro storico, ovvero Bergamo alta, ci si arriva in funicolare. Questa parte antica della città è ancora oggi protetta dalle possenti mura veneziane che si possono tuttora vedere in tutto il loro splendore e sono parte del patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Da queste mura si gode uno spettacolo unico che spazia fino a Milano.
La città vi accoglie poi con la sua signorile piazza Vecchia poi con il Palazzo della Ragione, la Torre Civica – da dove ogni sera alle 22 partono 100 rintocchi che indicavano un tempo la chiusura delle porte della città – poi la Basilica di Santa Maria Maggiore con i suoi ricchissimi intarsi gotici e la Cattedrale di Sant’Alessandro.

Salerno, la regina della costiera

Chi va in Campania va a visitare Napoli o a vedere la reggia di Caserta, oppure fa un giro in costiera amalfitana fermandosi ad Amalfi o a Sorrento. In pochi arrivano a Salerno, città che invece merita tutte le attenzioni. Il suo bel lungomare fa da cornice a un centro storico ricchissimo di opere d’arte e architettoniche dove svetta il Castello e la  Cattedrale, da vedere poi il Museo Archeologico e i giardini botanici. Ma il gusto di Salerno è perdersi fra i suoi vicoli e le sue piazzette con incantevoli scorci sul mare.

Ragusa, la bellezza del barocco

La Sicilia è una terra piena di luoghi di estrema bellezza e fra tanti qualcuno di questi viene purtroppo tralasciato. Ed è un grande peccato. E’ il caso di Ragusa città che vanta un patrimonio storico artistico e naturalistico che poche altre al mondo hanno e dal 2002 è patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

citta sottovalutate
Ragusa con il suo meraviglioso Barocco

Si trova nel cuore della Val di Noto culla del barocco siciliano immersa nella Riserva Naturale che si estende a Marina di Ragusa. Divisa in Ragusa Superiore  – parte più recente – e Ragusa Ibla questa città offre architetture incantevoli.  Ragusa Ibla è il cuore più antico dove svetta il Duomo di San Giorgio e la Cattedrale di San Giovanni e numerosi edifici storici. Incantevole al tramonto quando fra i vicoli si scorgono colori maestosi su un paesaggio da favola.

Oristano, la gemma della Sardegna

Quando si parla di Sardegna si pensa ovviamente subito al mare e alle spiagge. Comprensibile visto che vanta alcuni dei lidi più belli d’Europa e del mondo. Ma è un peccato tralasciare anche le sue bellissime città. Fra queste spicca Oristano rinominata l’elegante. E una volta che la visitate capite subito il perché di questo suo appellativo.

Vanta infatti edifici storici di estrema bellezze, chiese antiche tra cui la Cattedrale barocca più grande della regione, e la Chiesa di Santa Chiara unico esempi di gotico in Sardegna.  Piazza Eleonora d’Arborea è il cuore della città. Qui si trovano alcuni degli edifici più belli: il Palazzo Civico, il palazzo Carrias e il palazzo Mameli risalente al 1700. Al centro il monumento alla guidicessa Eleonora d’Arborea, eroina dell’indipendentismo sardo.
Oristano dista appena 9 km dal mare e offre una natura spettacolare e nel suo territorio vi si trovano alcune delle spiagge più belle dell’isola.

Insomma, per quante cose belle ci sono da visitare in Italia potreste non avere nemmeno il tempo per vedere l’estero! Che se fa benissimo mettere il naso fuori dal nostro Paese, è altrettanto importate conoscere tutte le bellezze d’Italia. E anche quelle città belle e sottovalutate!