Il primo autosalone virtuale italiano: nasce lo showroom digitale Trivellato

In un momento particolarmente complicato per il settore automotive forse la soluzione è proprio nell’innovazione e nella digitalizzazione. E oggi anche l’Italia ha il suo primo autosalone nel Metaverso. Manco a dirlo a inaugurarlo è proprio Trivellato, la prima società che, nell’ormai lontano 1999, portò le auto su internet con il primo sito web del settore. Cambia il modo di interagire degli utenti con la realtà e non poteva non cambiare anche quello del settore auto. Rispetto ai classici e-commerce sui quali è comunque possibile visualizzare un’auto, le sue caratteristiche, gli interni e le linee, le schede tecniche, lo showroom virtuale consente un livello di interazione tale da determinare sicuramente una scelta più consapevole.

Non parliamo solo della possibilità di visualizzare un’auto in 3D (cosa peraltro ormai comune anche su molti e-commerce e, comunque, sui siti ufficiali delle principali case automobilistiche) ma soprattutto dell’occasione di confrontarsi con un assistente virtuale in grado di rispondere alle nostre domande.

Nell’epoca in cui si acquistano ormai case e terreni, auto, moto e barche nel Metaverso, non poteva certo mancare la possibilità di entrare in uno showroom virtuale. E il lancio non poteva che arrivare proprio nell’anno del centenario di Trivellato, la realtà leader del settore automotive dal 1922.

La scelta, pionieristica, di approdare nel Metaverso risponde in realtà all’esigenza, sempre più sentita, di fornire ulteriori possibilità di interazione a utenti e clienti. E infatti lo showroom è tutt’altro che una realtà statica, anzi. Una volta entrati nello showroom non solo avremo l’occasione di apprezzare nel dettaglio la bellezza delle auto, i particolari di ogni modello e le specifiche tecniche per ogni variante, ma anche quella di interagire con un product expert in grado di fornirci informazioni su tutte le auto presenti nel salone.

Accedere allo showroom virtuale è inoltre semplicissimo. Scelto l’avatar, ci ritroveremo davanti all’ingresso dell’autosalone virtuale Trivellato. A quel punto sarà sufficiente accedere alla hall per visualizzare tutte le auto in esposizione proprio come se stessimo facendo visita all’autosalone. Per ogni auto avremo a disposizione, oltre che ovviamente video e foto, listino prezzi e, schede prodotto, anche un esperto in grado di guidarci nel processo di analisi e scelta dell’auto. Il product expert sarà proprio lì, all’ingresso della hall, ad aspettarci, pronto a rispondere ad ogni nostra domanda e a fugare ogni possibile dubbio.

Interessante anche la scelta di associare, ad ogni auto, un video con i suggerimenti di un pilota esperto, un video che vedremo “proiettato sui maxischermo installati all’interno dello showroom digitale”.
Il primo showroom digitale italiano non poteva che essere targato Trivellato che, oltre ad essere la prima “concessionaria” a sbarcare su internet è anche la prima ad inaugurare un autosalone nel Metaverso.

Trivellato, concessionaria Mercedes e Smart oltre che AMG Performance Center della Regione Veneto, offre online un’ampia gamma di auto, nuove e usate. E tra i tantissimi modelli della gamma SUV di Mercedes Benz, non potevano certo mancare i modelli Mercedes GLE, i SUV del segmento luxury della casa automobilistica di Stoccarda. Il successo dei GLE, del resto, è sotto gli occhi di tutti e non solo per l’eleganza delle linee o il comfort degli interni, ma anche per le grandi prestazioni (basti pensare alla potenza e alla sportività del GLE Coupè).