Rimedi contro la disfunzione erettile naturali o medicinali

Una serie di rimedi che possono combattere un problema annoso e molto pesante come la disfunzione erettile o impotenza, che può davvero minare la vita di coppia e i rapporti intimi

da , il

    Rimedi contro la disfunzione erettile naturali o medicinali

    La disfunzione erettile è anche conosciuta come impotenza e va a definire quel problema sessuale che colpisce l’uomo e che lo rende incapace di raggiungere una corretta e naturale erezione del proprio membro. Allo stesso modo si riferisce alla non possibilità di mantenerla il tempo necessario per mettere in pratica un rapporto.

    Può essere una patologia di natura psicologica così come fisica ed entrambe ed è naturale che possa andare a minare il rapporto di coppia e il suo stesso equilibrio. Quali possono essere i possibili modi per evitare questa problematica e cosa può nascondere?

    Come detto, la disfunzione erettile può essere patologica oppure temporanea ad esempio per via di un periodo di forte stress. Le cause possono dunque essere ormonali dunque endocrine oppure legate all’apparato vascolare. Possibili elementi che portano all’insorgere dell’impotenza sono l’uso eccessivo di alcol oppure di determinate droghe compreso il tabacco, stato persistente di ansia, aterosclerosi, assunzione di determinati farmaci, ipertensione arteriosa, morbo di Parkinson e sindrome metabolica.

    Regole fondamentali anti disfunzione erettile

    Partiamo da alcuni presupposti fondamentali ossia ciò che è meglio fare e al contempo evitare per non fare insorgere questo problema di disfunzione erettile. Come detto, il fatto stress gioca un ruolo fondamentale dunque cercare di non farsi sopraffare dall’ansia quotidiana è sempre un bene; anche ricorrere agli anticoncezionali rilassa durante il sesso. A tal proposito, lo yoga meditativo può aiutare molto, ma anche l’agopuntura. Il sovrappeso o, a maggior ragione, l’obesità, possono essere cause importanti. Avere una sana attività fisica (ma che non sia esagerata) può aiutare e ci sono esercizi specifici per il pube come quelli di Kegel. Confrontarsi sempre col partner e, nel caso, con uno specialista, è ideale.

    Si dovrà evitare dunque tutti quei fattori come alcol, fumo e droghe, sarà necessario un regolare esercizio fisico e un’alimentazione non esageratamente ricca (vedi sotto), assumere farmaci con discrezione e non si dovrà nascondere un problema che non si può certo celare.

    La giusta alimentazione contro la disfunzione erettile

    L’alimentazione gioca un ruolo chiave e può essere fondamentale. Mangiare in modo completo ma leggero è la base, con alimenti ricchi di bioflavonoidi come limoni, pompelmo e uva che consentono di controllare gli impulsi durante l’eiaculazione, evitare cibi grassi o insaccati, prediligere il pesce alla carne con speciale dedizione ai molluschi. La caffeina può aiutare ma al contempo essere pericolosa dunque non bere troppo caffè o altri alimenti che possono contenerla come cioccolato, cacao, bibite, ecc…

    Trattamenti per curare la disfunzione erettile

    Prima di pensare a trattamenti medici si deve ricorrere ad alcuni test ad esempio per la valutazione ematochimica generale con dosaggio del testosterone e della prolattina, un’eventuale iniezione intracavernosa di farmaci vasoattivi (ecocolordoppler penieno), cavernosometria, cavernografia dinamica e arteriografia selettiva dinamica delle arterie peniene.

    Si può ricorrere a elementi naturali come l’assunzione di anice, ginseng, eleuterococco, meca andina e zafferano. I farmaci che possono combattere la disfunzione sono quelli con base con sildenafil, vardenafil, tadalafil, alprostadil e lo stesso testosterone. In generale è sempre consigliabile rivolgersi a un esperto piuttosto che al fai da te.