La dieta anti-caldo per sopravvivere alla canicola estiva

Una serie di consigli per mangiare bene e a sazietà durante l'estate con la dieta anti caldo ricca di nutrienti e di alimenti benefici per il nostro organismo, che così si proteggerà anche dalle alte temperature.

da , il

    Dieta anti caldo

    Come sopravvivere alla canicola estiva se non con una bella dieta anti-caldo che va a puntare solo sugli alimenti che davvero rinfrescano e che consiglia quali evitare visto che possono essere trappole che peggiorano solo la situazione? Inutile specificare che per rimanere belli freschi dentro e fuori l’alimentazione riveste un ruolo fondamentale perché siamo fatti di ciò che mangiamo (e beviamo) e siamo la manifestazione fisica di reazioni chimiche. Detto questo, addentriamoci nelle prossime pagine in una serie di consigli e suggerimenti da prendere in modo interessato soprattutto se si soffre in modo particolare le alte temperature.

    Frutta

    macedonia frutta

    Spesso si vedono molte persone mangiare quasi esclusivamente frutta in grandi porzioni e abbondanti varietà. Si va a sostituire un intero pasto con una macedonia gigantesca, ma in realtà questa è una pratica tutta da abbandonare. D’altra parte la frutta non è come la verdura dato che è ricca di zucccheri e con un indice glicemico molto alto. Cosa significa? Che una volta ingerita fa registrare un picco di insulina nel nostro organismo, che non va mai bene. Infatti, gli zuccheri vengono bruciati subito e il rischio che si corre è quello di avere molta più fame entro breve periodo e a combinare disastri (alimentari). Peggio ancora chi mangia solo frutta mettendoci ulteriore zucchero.

    Gelato

    gelato

    Stesso discorso per il gelato che non può e non deve essere considerato un sostituto di un pasto, ma al peggio uno spuntino (vedi prossime pagine). I principi sono gli stessi ossia un alto livello di zuccheri e la stimolazione dell’insulina con il risultato che la fame non solo non si placa ma viene incrementata dopo breve periodo. In generale, frutta e gelato devono sempre essere accompagnati da altro oppure mangiati in piccole quantità come spuntino per spezzare l’appetito a metà mattinata o giornata.

    Acqua

    Acqua bicchiere

    Un consiglio quantomai da ricordare è quello di bere molta acqua durante la giornata, anticipando il senso di sete dunque prediligendo i piccoli e frequenti sorsi. Se si vuole si può inserire una fetta di limone nel bicchiere o nella borraccia. Da evitare le bibite zuccherate o alcoliche perché non idratano e apportano zuccheri o elementi non desiderabili.

    Colazione

    anguria

    La colazione italiana è ricca di zuccheri, non è come quella ad esempio centro-europea che vede anche una importante presenza proteica o quella asiatica che è considerabile quanto un pranzo. Di conseguenza, si potrà miscelare sia un po’ di frutta come fragole o anguria conditi con succo di lime e zenzero sia un po’ di biscotti secchi senza zuccheri aggiunti. Oppure puntare sullo yogurt greco con fette biscottate. Si può bere un bicchiere di latte parzialmente scremato o di latte vegetale con fette biscottate integrali e marmellata.

    Gli spuntini

    Yogurt bianco

    Per spezzare la fame a metà mattinata si può puntare di nuovo sullo yogurt ma che sia bianco intero oppure si può pensare a un gustoso centrifugato di frutta con arancia, mela, limone, pera e un po’ di cannella. Ma perché no anche un po’ del sano parmigiano che apporta tante proteine e pochi grassi ed è senza lattosio.

    Pranzo

    pollo

    Il pranzo deve essere un buon mix tra carboidrati buoni, verdura e un po’ di sapore. L’insalatona estiva è una buona base per idratare il corpo e donare la giusta energia. Dunque, con l’insalata di tipo iceberg condita da olio extra vergine d’oliva si può mettere un po’ di pollo oppure di tonno con ravalelli, semi di sesamo, un po’ di mela e si accompagna con pane di segale. In alternativa, se si è vegetariani, si può sostituire il pollo o il pesce con tofu con pomodori. Molto gustosa, benefica e ricca di nutrienti la quinoa che si può cucinare con la verdura e consumare anche fredda per un effetto più rinfrescante.

    Merenda

    Fave cacao

    A merenda ci si può togliere qualche sfizio dunque una coppetta di gelato alla frutta oppure crema senza latte come cioccolato fondente oppure una manciata di fave di cacao ricche di nutrienti e molto buone. O ancora un centrifugato con pompelmo, cetriolo, sedano e un po’ di menta.

    Cena

    tonno

    La cena è molto importante per andare a letto sazi, ma non pesanti e soprattutto con il nostro organismo rilassato. Il pesce è la soluzione ideale soprattutto se cotto alla griglia come tonno oppure pesce spada accompagnato da insalata e pomodori e un buon bicchiere di vino bianco. Si può preparare anche un gustoso risotto con piselli oppure asparagi mantecato con olio extravergine d’oliva oppure carne bianca con verdura al vapore e pane multicereali.