Crescita del pene: come cambiano le dimensioni con l’età

Quanto cresce il pene durante l'età? Dalla pubertà fino alla vecchiaia, l'organo genitale dell'uomo vede numerosi cambiamenti non soltanto di look ma anche di dimensioni sia in lunghezza sia in circonferenza. Facciamo un po' di ordine

da , il

    Crescita del pene: come cambiano le dimensioni con l’età

    Quanto cresce il pene durante la vita di un uomo? Quando iniziano a manifestarsi cambiamenti che coinvolgono l’età? Parliamoci chiaro: abbiamo un rapporto molto stretto con il nostro ‘secondo cervello’, che se ne sta lì protetto e al contempo mutevole, sempre pronto a entrare in gioco in ogni momento e in ogni grande decisione della nostra vita. Sappiamo tutto di lui, siamo scesi nel dettaglio di ogni singola sfaccettatura e abbiamo assistito quasi con interesse documentaristico ai suoi cambiamenti durante gli anni. Ecco, ma quanto cambia e come? C’è molta confusione a proposito.

    La domanda più ovvia e naturale è: quando il pene smette di crescere? La risposta è molto lineare e semplice: smette di crescere dopo la pubertà, ma la sua trasformazione non si ferma in quel punto perché poi inizia a mutare in modo altrettanto considerevole. Questo per via della naturale “decadenza” del corpo umano che è sottoposto a una continua metamorfosi fino alla fine dei propri giorni. Iniziamo dal giorno zero ovvero dalla nascita: fino alla pubertà il pene non cambia molto rimanendo di forma pressoché cilindrica dalla base al glande. Non ci sono peli, ma può avvenire l’erezione.

    Come cambia il pene durante la pubertà

    pene durante la pubertà
    By VladOrlov – shutterstock.com

    Durante la pubertà avviengono i grandi cambiamenti grazie alla tempesta di ormoni che vengono sparsi su un fertile terreno fresco di aratro. Spuntano i peli e i brufolazzi in tutto il corpo soprattutto sul viso e talvolta anche sulla schiena. La voce si abbassa di qualche tono. In seconda battuta appaiono anche i peli sotto le ascelle. Il pene diventa più lungo anche a riposo. La seguente fase vede una crescita in termini di spessore e circonferenza, con la definizione di quel che poi sarà il glande definitivo. Anche il viso cambia con linee più ampie della mandibola. Intorno ai 16-17 anni il pene prende la sua forma finale e così anche i testicoli.

    Le dimensioni standard pene

    dimensioni standard pene

    Partendo dal presupposto che a riposo un pene non necessariamente denuncia la sua vera dimensione in erezione, ma che al contempo se è di pochi centimetri non può chiaramente compiere miracoli, ci sono varie teorie sulla lunghezza media. In realtà, dipende molto dalla zona geografica. L’Italia è in quella che si potrebbe definire una zona da piani abbastanza alti della classifica. Se passate il paragone con la Serie A, sarebbe da Europa League. Non certo da Champions League o da scudetto perché quella è una fascia con predominanza di paesi africani e caraibici, ma non si scherza affatto.

    Un recente studio della Clinica Urologica di Firenze uscito sulla rivista European Urology nel 2005 e basato su misurazioni su 3.300 uomini tra 17 e i 19 anni durante la visita di leva ha sottolineato che la lunghezza del pene a riposo è di 9 centimetri con una circonferenza di 10 centimetri mentre quando viene stirato e misurato dalla base del pube fino alla punta è di 12.5 centimetri di media con una forbice che tocca minimo di 7.5 e massimo di 17.5 centimetri. Scopri tutto sulla corretta dimensione e lunghezza del pene.

    Come cambia il pene durante l’età adulta

    come cambia il pene durante l'età
    By GoneWithTheWind – shutterstock.com

    Questo non significa che il pene rimane così com’è a 17 anni per tutta la vita. Al contrario, così come la statura tende ad abbassarsi perché i muscoli perdono di tono e si atrofizzano, schiacciando un po’ verso il basso le varie ossa, anche il nostro migliore amico segue lo stesso percorso. A maggior ragione se si soffre di patologie come il diabete, l’ipertensione arteriosa o il colesterolo alto. La perdita di lunghezza è stimata in mezzo centimetro ai 60 anni, un centimetro ai 70 anni e due centimetri a 80 anni. E a un certo punto si capisce bene che è arrivato il momento del pensionamento.