Tatuaggi maori: il significato e i disegni più belli per lui

Se ami i tatuaggi maori ma sei indeciso sul soggetto da tatuare, sei nel posto giusto! In questo articolo cercheremo di chiarirti le idee riguardo al significato di questi fantastici tatuaggi e cercheremo di guidarti nella scelta del soggetto con una foto gallery ricca di idee!

da , il

    I tatuaggi maori hanno un significato profondo e tra i disegni più belli per lui troverete sicuramente qualcosa che può fare al caso vostro. Al di là del fattore puramente estetico, è importante comprendere le origini di queste raffigurazioni e dello stile maori e, per farlo, bisogna innanzitutto chiedersi: chi sono i Maori? I Maori sono un popolo polinesiano che vive nel nord della Nuova Zelanda e che possiede una cultura molto diversa da quella occidentale. Nella cultura maori i tatuaggi segnano il momento del passaggio dall’infanzia all’età adulta. Il tattoo maori va realizzato sul viso e, nel corso degli anni, va ritoccato fino a coprire gran parte del corpo. Ecco dunque svelata la storia che si cela dietro questo popolo, ma ora vediamo meglio qual è il significato dei tatuaggi maori.

    Tatuaggi maori: significato

    Il tatuaggio maori tribale è sicuramente uno dei più amati. Si tratta di un’accurata decorazione dalle forme sinuose e ondeggiate realizzata con inchiostro nero. Di solito, le zone del corpo più utilizzate per realizzare questo tipo di tatuaggi maori sono petto, schiena e spalla. È importante però sapere che i tatuaggi tribali non appartengono realmente alla profonda e radicata cultura del popolo maori. Questi hanno una funzione puramente decorativa, che ricalca lo stile ornamentale utilizzato per rendere più belli i veri simboli maori.

    Tra i disegni più noti e amati c’è senza dubbio la salamandra, o il geco maori. Questi due animali rappresentano la rinascita e sono dei veri e propri portafortuna. Anche la tartaruga è un altro dei disegni maori per tatuaggi tra i più utilizzati e ha un significato piuttosto complesso: richiama i valori della famiglia e allo stesso tempo è considerato un altro portafortuna. Il significato dei tatuaggi maori che raffigurano il sole, invece, è l’energia, quindi è adattissimo alle persone sempre forti e decise.

    Tatuaggi maori: quale parte del corpo tatuare?

    Qual è la zona migliore del corpo per i tatuaggi maori? Come già accennato, in tanti scelgono la parte alta del corpo, perché è quella che normalmente si fa notare e ammirare di più. Potreste pensare anche a tatuaggi maori piccoli da realizzare ad esempio dietro l’orecchio, un tatuaggio che sicuramente non passerebbe inosservato, oppure sul collo. Le aree del petto e della spalla sono molto utilizzate, soprattutto da chi vuole farsi realizzare un tattoo maori piuttosto grande.

    I tatuaggi maori sul braccio sono tra quelli che vanno per la maggiore, perché questa è un’altra zona sempre ben in vista, soprattutto in estate. In molti, però, per realizzare un tatuaggio maori preferiscono la parte delle gambe, in particolar modo i polpacci.

    Tatuaggi maori sul braccio

    Tatuaggi maori uomo braccio
    Foto Shutterstock | ArtOfPhotos

    Molti uomini scelgono per i tattoo maori il braccio o l’avambraccio. Queste in effetti sono le parti del corpo più utilizzate per realizzare incredibili tatuaggi maori. In particolare, è molto diffuso ed apprezzato come tipologia di tatuaggio il bracciale maori, un vero e proprio must per gli amanti dei tatuaggi polinesiani.

    Tatuaggi maori sulla spalla e sul petto

    Tatuaggi maori uomo
    Foto Shutterstock | Satyrenko

    Oltre alle braccia, altre parti del corpo molto utilizzate per realizzare tatuaggi maori d’impatto sono le spalle ed il petto, in particolar modo se si vuole realizzare un tatuaggio di grandi dimensioni. Spesso, infatti, queste due parti del corpo vengono utilizzate per dar vita ad un’unica grande composizione. Nella nostra foto gallery potrete vedere tutti i tatuaggi maori da uomo più belli.