Eau de Parfum o Eau de Toilette: che differenza c’è?

Quali sono le differenze tra Eau de Parfum ed Eau de Toilette, come riconoscerli, quali sono le caratteristiche e come scegliere il prodotto che si adatta meglio al PH della propria pelle in base alle note

da , il

    Eau de Parfum o Eau de Toilette: che differenza c’è?

    In un negozio di profumeria sono esposti centinaia di prodotti Eau de Parfum ed Eau de Toilette che rendono difficile trovare la profumazione più adatta, che si abbina perfettamente al PH della pelle e rispecchi in pieno la propria indole.

    Eau de parfum ed eau de toilette sono due prodotti che possono sembrare uguali alle narici di persone non esperte, in realtà, si differenziano in base a diverse caratteristiche. La principale differenza riguarda la composizione e la persistenza del profumo: l’eau de parfum tende a durare tutto il giorno perché sviluppa la sua struttura olfattiva nelle note di testa, al contrario, l’eau de toilette tende a durare meno perché la sua struttura si sviluppa nelle note di fondo.

    Ma cosa intendiamo per note di testa e note di fondo? In questo articolo vedremo nel dettaglio le caratteristiche di questi due prodotti e in che modo riconoscere il prodotto migliore tra la selezione profumi uomo Esserbella.

    Le caratteristiche di un profumo uomo: tipi di note

    Le caratteristiche di un profumo possono essere riassunte in tre principali categorie: le note di testa, le note di cuore e le note di fondo. Si tratta di una piramide che ci permette di classificare ogni fragranza.

    Le note di testa sono quelle percepibili nell’immediato, rappresentano le molecole più piccole che formano la fragranza e che evaporano in pochi secondi, costituiscono quindi la prima impressione del profumo.

    Le note di cuore, invece, emergono appena le note di testa svaniscono e rappresentano il vero nucleo di ogni fragranza. Sono delle molecole più avvolgenti, che attribuiscono alla fragranza un carattere definitivo e necessitano di almeno 10 minuti dalla vaporizzazione per penetrare all’interno della pelle.

    Le note di fondo appartengono alla famiglia dei legni e dei muschi, sono delle molecole più grandi e resistenti, rappresentano la vera essenza del profumo.

    Profumo uomo: quando indossare l’eau de parfum

    L’eau de parfum è una miscela di alcool e oli essenziali concentrati rispettivamente al 15% e al 20%. Questa particolare formulazione conferisce una buona persistenza e permette alla fragranza di resistere sulla pelle fino a 7 ore.

    L’eau de parfum è adatta a tutti coloro che desiderano sentire il profumo anche a distanza di ore dalla sua vaporizzazione ed è particolarmente adatto per essere indossato di sera, grazie al potenziamento di note floreali e fruttate che rendono la fragranza più seducente.

    Eau de toilette: quando indossarlo

    L’eau de toilette è una fragranza contraddistinta da una miscela composta dal 12% di alcool e il 15% di oli essenziali. Rispetto all’eau de parfum è quindi un profumo più leggero e meno persistente, per questo motivo è consigliato utilizzare questo tipo di prodotto solo se si necessita di un profumo che duri alcune ore.

    Si tratta di una fragranza sobria, adatta alle ore diurne, da indossare durante il lavoro o durante delle commissioni.

    In tutte le confezioni di eau de parfum ed eau de toilette è possibile visionare l’esatta miscela del prodotto, tuttavia, è bene ricordare che ogni fragranza può variare in base al PH della pelle. È quindi possibile che un profumo possa risultare più gradevole su altre persone e meno persistente sulla propria pelle o viceversa.

    Prima di scegliere la fragranza è consigliato aspettare almeno 10 minuti per permettere alle note di cuore e di fondo di penetrare nel modo corretto, così da odorare nuovamente il profumo sulla propria pelle e fare la scelta migliore.