Migliori pigiami da uomo: quali scegliere per l’inverno

Dopo una lunga giornata di lavoro tutto ciò che molti desiderano è tornare a casa, fare una doccia calda e mettere il proprio pigiama preferito. Ognuno ha i propri gusti in fatto di tessuto, vestibilità e comfort, ma come regolarsi quando si vuole acquistare un pigiama nuovo? Ecco una pratica guida

da , il

    Migliori pigiami da uomo: quali scegliere per l’inverno

    Il freddo, in genere, arriva in maniera improvvisa: molti devono quindi affrettarsi a dismettere le magliette estive e cercare abiti più pesanti. La stessa cosa vale anche per i pigiami uomo: indumento spesso trascurato, ma fondamentale per garantire il nostro comfort e benessere. Ogni uomo passa in media più di 12 ore in casa: oltre la metà della giornata solare. Ecco perché è importantissimo scegliere accuratamente anche il pigiama che si indossa: dovrebbe tenere caldi d’inverno, essere realizzato in un tessuto di ottima qualità per evitare che si infeltrisca col tempo, essere morbido quando è a contatto con la pelle e, perché no, avere un certo stile.

    Pensandoci, la scelta del pigiama è molto più semplice di quanto possa sembrare: i principali brand di abbigliamento propongono poche linee di pigiami, principalmente in colori neutri. Questo perché, almeno per quanto riguarda gli abiti della casa, non abbiamo bisogno di distinguerci dagli altri acquistando capi ricchi di dettagli. Certo, è molto importante che il pigiama sia espressione del nostro gusto e del nostro stile, ma si tratta comunque di un capo di abbigliamento che deve essere primariamente comodo e caldo.

    Pigiami in cotone

    La maggior parte dei pigiami è realizzata in cotone. Questo perché si tratta di un tessuto versatile, morbido e perfetto per garantire comodità in casa. Il cotone, nelle sue varianti, sa essere anche molto caldo. Basti pensare all’isolamento termico che il cotone pettinato riesce a offrire al nostro corpo. Un classico invernale, inoltre, è il pigiama in flanella di cotone: un materiale caldissimo che non causa attriti e prurito alla pelle. Bisogna ricordare, poi, che il cotone resiste egregiamente a ripetuti cicli di lavaggio: non perderà mai la sua morbidezza e non lascerà fastidiosi pelucchi.

    Pigiami in pile

    Il pile è un tessuto sintetico fondamentale per i climi più freddi. Riesce a trattenere ottimamente il calore ed è anche molto comodo se è di qualità. Realisticamente in climi temperati i pigiami in pile si useranno per pochi giorni all’anno, ma è sempre meglio acquistarli per tenersi caldi quando il clima fuori è gelido. Bisogna solo prestare molta attenzione in fase di lavaggio: per evitare che il tessuto perda le sue caratteristiche è buona norma dedicargli un lavaggio fra i capi delicati.

    Pigiami in interlock/felpa o jersey

    Il pigiama di interlock è per molti un valido alleato, perfetto per l’inverno.

    L’interlock infatti, conosciuto anche come caldo cotone, è un tessuto caldo e morbidissimo.

    Grazie alla tessitura in cotone biologico a maglia incrociata, la sua trama fitta e sottile sostituisce il tradizionale e primaverile jersey godendo di una vestibilità molto comoda ed elastica, che garantisce libertà di movimento senza rinunciare al calore; per questo motivo è un’ottima via di mezzo tra cotone e lana. Il pigiama in interlock non teme i lavaggi ed è molto raro che tenda a smagliarsi, tanto da durare per molti anni.