Eroine manga: le protagoniste più sensuali dei fumetti giapponesi

I personaggi femminili più belli e sensuali degli anime e dei manga con la nostra selezione delle dieci più sensuali e indimenticabili, per ricordarsi di quando queste ragazze immaginate dagli artisti nipponici turbavano i nostri sonni

da , il

    Eroine manga

    Quali sono le eroine manga più sensuali mai apparse? Alzi la mano chi non ha adorato le protagoniste dei fumetti (e dei cartoni) giapponesi sin da piccolo: le eroine manga sono parte dell’immaginario collettivo di moltissime persone, soprattutto della generazione che è cresciuta a pane e cartoni animati in televisione. D’altronde non si può resistere al fascino di queste splendide fanciulle disegnate, in grado di incarnare al tempo stesso coraggio e sensualità grazie a caratteri egregiamente tratteggiati è proprio il caso di dirlo.

    Tra le eroine manga più celebri in Italia, indissolubilmente legate ai pomeriggi televisivi delle tv private degli anni Ottanta e Novanta, troviamo due autentiche protagoniste speciali: sono Lamù e Fujiko, la famosa fidanzata tira e molla del ladro più simpatico del mondo comics, Lupin. Lamù e il suo costumino animalier striminzito hanno fatto vibrare più di un cuore, ma l’esuberanza di Fujiko non era da meno: l’incredibile hotness della ladruncola ben dotata era difficilmente mimetizzabile, e anche se Lupin aveva il suo fascino nelle avventure e nei contrasti comici, era senza dubbio Fujiko a catalizzare le attenzioni dei giovani telespettatori.

    Ma oggi vogliamo proporvene delle altre, meno conosciute ma altrettanto sensuali. Tre… due… uno… tenetevi forte!

    (Testi di Arianna Galati e Diego Barbera)

    Ryūko Matoi – Kill la Kill

    kill la kill

    Ryūko Matoi, in giapponese 纏 流子, è la bella e determinata protagonista di la protagonista di Kill la Kill dove è la figlia di Isshin Matoi che si reca all’Accademia Honnōji dopo la morte del padre per scoprire chi è il suo assassino. In realtà la storia è piena di colpi di scena compreso quello sulla vera paternità e sulle conseguenze degli esperimenti che avvengono nella realtà del manga. Il suo costume nero e rosso non lascia davvero nulla all’immaginazione!

    Samui – Naruto Shippūden

    Samui Naruto Shippuden

    Bionda, occhi glaciali e – nemmeno a dirlo – forme generose e morbide soprattutto sul lato A (letteralmente strabordante) per Samui del manga Naruto Shippūden dove è una kunoichi del Villaggio della Nuvola nonché leader del Team omonimo. Piace e turba per la sua bellezza oggettiva e netta, per la sua “freddezza” che poi è anche la parola che ripete più spesso, in quanto definisce anche la sua personalità.

    Nami – One Piece

    Eroine manga

    A proposito di forme abbondantissime e che creano un’immediata e irresistibile acquolina nella bocca dei fan, non si può non citare l’amata Nami di One Piece, una ladra molto sensuale e con i capelli rossi (se avete memoria di proverbi volgarissimi potreste avere ragione) che va a unire il proprio destino a quello del protagonista della serie, Monkey D. Rufy, e della sua compagine dopo essere stata inizialmente – come vuole la tradizione manga – nemica in quanto subalterna di Arlong, l’uomo pesce.

    Karuma – Lamù

    Karuma lamu

    Entriamo nell’universo di Lamù con un personaggio più discreto in quanto a forme e curve, ma altrettanto amata dagli appassionati di manga: Kurama è la principessa dei folletti tengu (parte della tradizionale mitologia giapponese) che appaiono come corvi antropomorfi, che ascoltano la loro leader che ha un certo palato esigente per quanto riguarda i gusti maschili. Si presenta con capelli neri a caschetto e una mise molto provocante con corpetto intrecciato sul fronte e gambe in bella mostra.

    Faye Valentine – Cowboy Bebop

    Faye Valentine

    Altro personaggio dal forte carattere e dall’aspetto sensuale e aggressivo, Faye Valentine (フェイ・ヴァレンタイン), è uno dei personaggi del manga (nonché anime) Cowboy Bebop nati dalla fantasia dell’artista nipponico Shinichiro Watanabe: cacciatrice di taglie, nonostante l’aspetto da ragazza fresca e seducente è in realtà un’anziana – almeno tecnicamente – avendo ben settantasette anni avendone vissuti cinquantaquattro in animazione sospesa.

    Rei Ayanami – Evangelion

    Rei Ayanami   Evangelion

    Una bellezza unica e originalissima quella di Rei Ayanami (綾波 レイ) del manga giapponese Neon Genesis Evangelion di Yoshiyuki Sadamoto, che ha turbato i pensieri di lettori così come di gamers dei titoli derivati da questa popolarissima serie in cui questo personaggio si presenta con capelli violetti corti e fasciata in una tutina bianca che non lascia niente all’immaginazione.

    Silen – Devilman

    Silen Devilman

    Non è facile trovare immagini pubblicabili di Silen (altrimenti nota anche come Sirene, Selene, Siren, o Silene) una delle più celebri antagoniste del manga Devilman, perché appare spesso e volentieri a seno nudo miscelando sapientemente sensualità e inquietudine vista la sua natura a metà tra donna e uccello come la leggendaria arpia. E infatti non ci abbiamo nemmeno provato: ecco un’immagine di Silen in tutta la sua diabolica sensualità.

    Bulma – DragonBall

    bulma dragonball

    Non ha bisogno di tante presentazioni Bulma ossia uno dei personaggi più amati di DragonBall, che appare sin dal primissimo episodio con il piccolissimo Goku. Capelli blu che durante la serie crescono e vengono tagliati, ha un carattere molto forte, schietto e una consapevolezza piena della propria sensualità, tanto che crea innumerevoli getti di sangue dal naso a chi ne apprezza le doti nascoste. Finisce per sposare il cattivo ragazzo Vegeta.

    Yaone – Saiyuki

    yaone saiyki

    Lunghe orecchie e aspetto selvatico e selvaggio per Yaone (八百鼡) membro del gruppo Kougaiji. Il suo carattere è molto gentile, educato e formale con le persone con cui ha a che fare. Questa giovane ragazza è molto leale e fedele a Kougaiji dopo che le è stata salvata la vita.

    Lust – Full Metal Alchemist

    lust full metal alchemist

    A dimostrazione che i cattivi – o, in questo caso, le cattive – sono spesso molto più interessanti rispetto ai buoni, ecco che terminiamo il nostro decalogo di bellezze dei manga con Lust, spietato Homunculus del manga Full Metal Alchemist. Lust è tanto bella quanto cattiva ed è un personaggio alto e magro, naturalmente formosa nell’aspetto, con capelli lunghi che scivolano morbidamente fino a metà schiena. Indossa un vestito molto scollato con spalle nude.

    Anche un altro grande cartone animato come Jeeg Robot d’acciaio aveva la sua eroina femminile, Flora, uno dei più tragici personaggi femminili dei fumetti giapponesi; non è da meno Jun, eroina di Mazinga Z, o Hikaru Venusia di Actarus Goldrake. Ma ci sono vere e proprie saghe di eroine manga come la serie delle guerriere Sailor capitanate da Sailor Moon (che divennero un cult per le ragazzine italiane degli anni Novanta) e soprattutto una delle eroine manga più belle mai scritte, Lady Oscar, protagonista della storia che rilegge in chiave femminile e femminista la Rivoluzione Francese.

    Ma di eroine manga ce ne sono un’infinità e tantissime sono venute fuori negli ultimi anni, con una diffusione maggiore di cultura del Sol Levante dovuta anche ad Internet: così sono arrivate le nuove (almeno per noi) protagoniste dei fumetti giapponesi, tra fantasy e fantascienza, in grado di dare corpo e spessore alle storie dove si svolgono le loro avventure. La grandezza di molti personaggi femminili dei manga giapponesi non sta solo nella loro palese avvenenza, che porta poi all’imitazione da parte di tante ammiratrici e appassionate tramite accuratissimi cosplay, ma anche e soprattutto nelle loro particolarità caratteriali, abilmente sceneggiate da bravissimi disegnatori e scrittori di storie.

    Insomma, queste eroine manga sono la rappresentazione più alta della forza femminile. Nella fotogallery di QNM trovate le protagoniste dei fumetti giapponesi più belle e interessanti, e sicuramente potenti.