Lollipop Chainsaw, trailer dell’hack and slash in uscita a giugno [VIDEO]

da , il

    Contenuti grafici molto particolari per il videogame Lollipop Chainsaw, in uscita tra appena tre giorni, il 15 giugno 2012, per Xbox 360 e Playstation 3: violenza, erotismo, zombie coniugati in un gioco di azione dalla meccanica e grafica estremamente semplici ma con un’ottima cura del personaggio principale nel suo insieme di aspetto e caratterizzazione. A questo si aggiunge un pizzico di humour, che non guasta mai in videogame di questo tipo.

    La trama è piuttosto comune ma venata di umorismo: la protagonista Juliet Starling, giovane e carina studentessa, col plus di essere una cheerleader, si ritrova nel suo liceo – il San Romero High School (un nome non casuale certamente) – a dover affrontare violentemente ondate e ondate di zombie, sfruttando le sue abilità di cheer e la sua unica arma, una motosega. In questo guazzabuglio di corpi dovrà anche farsi strada nella storia per scoprire il motivo di quest’invasione di non morti.

    Sarà accompagnata nella sua avventura dalla sola testa del suo fidanzato Nick, che lei stessa ha decapitato per salvarlo dalla zombificazione, e aiutata anche dalle sue due sorelle Cordelia e Rosalind. Per quanto riguarda gli avversari invece sono capitanati da un “gruppo di signori del rock and roll zombie” e sono stati riportati in vita da un ex compagno di classe della stessa Juliet, il malvagio mago goth Swan (doppiato da Sean Gunn).

    Juliet potrà cambiare costume nel corso del gioco, e saranno completini basati su cinque personaggi di quattro serie anime: Rei Miyamoto e Saeko Busujima da Highschool of the Dead, Shiro da Deadman Wonderland, Manyu Chifusa da Manyū Hiken-chō e Haruna da Kore wa Zombie Desu ka?, anche se non è chiaro se sin da subito o come DLC contemporaneo all’uscita di questo titolo. Inoltre progredendo attraverso il gioco la sua arma potrà subire diversi upgrade per aumentarne l’efficacia letale.

    Nomi di rilievo sia nella produzione che nel sonoro di questo videogame pieno d’azione: Grasshopper Manufacture è stata infatti guidata dal famoso sviluppatore Goichi Suda, con l’apporto del regista James Gunn e la colonna sonora di Akira Yamaoka. Inoltre pare che proprio Jimmy Urine dei Mindless Self Indulgence abbia composto le canzoni e le musiche utilizzate durante le battaglie coi boss, di cui uno porterà anche la sua voce (il boss punk Zed).

    Un gioco che non brilla per grafica certamente ma che col giusto livello di ironia e con personaggi più che accattivanti ha la chance di far passare più di qualche ora in un divertimento rilassato con un gameplay semplice ma efficace.