Albano rompe il silenzio sui profughi ucraini accolti: la verità spiazza

Sin dallo scoppio del conflitto tra Russia e Ucraina, Albano si è subito mostrato molto attivo per cercare di rendersi utile. L’artista di Cellino San Marco e la propria compagna, Loredana Lecciso, hanno difatti aperto le porte della loro tenuta ad una famiglia di profughi ucraini. A distanza di tempo, ora il noto volto rivela cosa sia successo.

Grazie alla sua musica, Albano Carrisi è riuscito a riscuotere consensi in gran parte del globo, affermandosi anche nell’Europa dell’Est. Apprezzato anche in Russia, in passato l’artista aveva avuto modo di esprimere il proprio sostegno verso Putin sebbene, nell’ultimo periodo, sembra aver ritrattato. Ovviamente, non c’è neanche bisogno di specificare il motivo di questo dietrofront nei confronti del leader russo.

Albano verità sui profughi ucraini accolti
Albano rivela verità sui profughi ucraini accolti negli ultimi mesi (EPA/DANIEL NAUPOLD tramite ANSA) – QNM

Oltre ad essere una delle voci italiane più popolari all’estero, tuttavia, Albano Carrisi è stato anche tra le celebrità che più di tutte si sono spese per provare a dare un aiuto concreto ai profughi ucraini. Come ha raccontato, di comune accordo con la compagna – anzi, l’iniziativa sarebbe partita proprio da lei – ha ospitato quattro persone provenienti dal tristemente noto paese est-europeo. Ma cosa è successo ora a quella mamma, al bambino di sette anni e ai due ragazzi di sedici e diciotto anni? A rivelarlo ci ha pensato il diretto interessato, attraverso una recente intervista rilasciata al settimanale Diva e Donna.

Albano Carrisi svela cosa è accaduto ai profughi ucraini accolti: le parole dell’artista

Dopo che Loredana Lecciso, lo scorso anno, aveva parlato telefonicamente dell’idea ad Albano – in quel periodo in America con la figlia Jasmine – quest’ultimo aveva accettato di buon grado. In base a quanto raccontato, per smorzare la tensione e mettere a proprio agio i loro ospiti, al primo incontro l’artista di Cellino San Marco ha proposto una spaghettata, apprezzata poi dai commensali. Ma ora, che fine hanno fatto gli ospiti della famiglia Carrisi? L’ex consorte di Romina Power ha svelato che sono andati via.

Albano parla dei profughi ucraini accolti
Albano Carrisi durante la presentazione dei vini della sua tenuta ‘Amore al primo sorso’, durante una serata presso l’Ac hotel di Genova, 23 novembre 2022. ANSA/LUCA ZENNARO – QNM

Sono stati con noi un anno. – ha rivelato sulle pagine di Diva e Donna, proseguendo –  La mamma con il figlio sono tornati a casa loro, a Simu. Un ragazzo è stato adottato da una famiglia americana e l’altro ha trovato una nuova casa in un centro per giovani. Ma sono rimasti in contatto con i miei figli, sono diventati amici.

In merito all’esperienza vissuta, l’artista ha confessato che sia stata sicuramente bellissima a umano, continuando: “Quando nel mondo ti accettano ovunque con tanto amore come fai a tirarti indietro quando il mondo ti chiede aiuto?” Un bellissimo messaggio, lanciato dall’artista di Cellino San Marco, che ha poi espresso grande delusione nei confronti di Putin, dopo averlo sostenuto in passato. Sulle pagine del settimanale ha ammesso: “Putin lo ammiravo, ma quello che ha fatto è inaccettabile. Quando mandi i carri armati contro la povera gente commetti l’errore più grande.