QR code: smettila subito di fotografarli o ti ritrovi col conto svuotato, ecco come funziona

QR code: smettila subito di fotografarli, strumento perfetto per svuotarti il conto.

I codici QR ormai sono diffusissimi e li si trova veramente ovunque. Sono diventati famosi presso gli italiani con il Green pass che ruota attorno ad un codice QR. Ma i codici QR ormai si trovano ovunque. Per esempio sulle macchinette per erogare i permessi di parcheggio molto facilmente si trovano i codici QR, per fare tutto direttamente dallo smartphone.

Truffe QR Code: smetti di fotografarli
Truffe QR Code: smetti di fotografarli / QNM

Ma il codice QR si trovano spesso anche nei negozi per scaricare l’app del negozio ed avere degli sconti. Ma la storia di Gianni, un artigiano di 50 anni di Perugia è soltanto una delle tante storie che raccontano come il QR code possa essere estremamente pericoloso e purtroppo tanti Italiani se ne stanno accorgendo. Infatti Gianni ha avvicinato il suo smartphone ad un codice QR ma poi si è ritrovato con il conto svuotato.

Si rischia grosso

In realtà di queste segnalazioni ce ne sono tantissime ed è il caso di capire quale grossissimo rischio si corre proprio a causa dei codici QR. Il problema è che gli italiani ritengono che fotografare i codici QR non sia un pericolo. Se si va al ristorante e si trova un codice QR, lo si fotografa per avere il menù direttamente sul proprio smartphone ma anche se si va in un negozio si fotografa il codice QR per poter approfittare degli sconti o anche per avere qualche informazione extra.

In sostanza il codice QR appare qualcosa di assolutamente normale da utilizzare. Il problema è che il codice QR non è niente altro che un link. Quando riceviamo un’email da un destinatario poco attendibile che ci invita a cliccare su un link ormai stiamo bene attenti a non farlo. Infatti ormai tutti quanti sappiamo benissimo che cliccare sul link di una email oppure di un messaggio WhatsApp potrebbe portarci su un sito truffaldino in grado anche di svuotare il nostro conto corrente.

La gente ci casca perchè non capisce che sono dei link

Proprio per questo oggi gli italiani dopo tantissime truffe hanno imparato bene a non cliccare mai sul link contenuto nelle email o nei messaggi dei destinatari poco affidabili. Ma la cosa che gli esperti di sicurezza sottolineano con grande forza è che fotografare il QR code è assolutamente la stessa cosa. Infatti quando il nostro cellulare fotografa il QR code non fa altro che essere rinviato ad un sito. Ma se questo sito è un sito truffaldino ecco che il nostro conto sarà nuovamente a rischio.

Truffa QR Code
Truffa QR Code / QNM

Per fare un esempio pratico un criminale potrebbe appiccicare un adesivo con il suo QR code sovrapponendolo a quello posto sulla macchinetta che eroga i permessi di parcheggio. Chiunque avesse bisogno del permesso di parcheggio per la propria auto andrebbe semplicemente a fotografare quel QR code suggestionato dal fatto che se si trova sulla macchinetta disposta dal Comune evidentemente non ci sarà nessun pericolo, ma invece il pericolo ci sarà eccome.

Facile sembrare affidabile

Quindi quando fotografiamo un QR code convinti dalla sua ubicazione che sia qualche cosa che non ci può nuocere in realtà dobbiamo stare assolutamente attenti. Infatti se il QR code è stato disposto dal negozio dal Comune o da altro ente affidabile è un conto, ma se è stato posto furbescamente da un criminale per connettere il nostro smartphone ad una piattaforma pericolosa, ecco che il rischio può diventare veramente fortissimo. Come è importante ricordare non c’è nessuna differenza tra cliccare sul link di un’email sospetta e fotografare il QR code della cui provenienza non siamo assolutamente certissimi.