Le trappole psicologiche che ti fanno gettare il denaro in borsa

La maggior parte degli investitori dei mercati borsistici perde è solo una minor parte guadagna.

Questo vale per gli investimenti a medio-lungo termine perché invece se guardiamo agli investimenti su time frame molto brevi, ecco che la percentuale di chi guadagna si riduce in maniera drammatica. L’operatività borsistica attraverso gli smartphone ha permesso tutta una serie di investimenti ad altissimo rischio giocati su tempi veramente brevissimi.

Errori che fanno perdere danaro in borsa
Errori che fanno perdere danaro in borsa / QNM

Se guardiamo alla borsa su un arco temporale molto lungo si può anche prevedere che tendenzialmente salirà anche se ovviamente non ci sono garanzie. Ma bisogna tenere presente che più si abbassa l’arco temporale dell’investimento e più il rischio aumenta. In parole povere più si abbassa l’arco temporale dell’investimento e più l’impredicibilità del movimento del sottostante diventa forte.

Errori di prospettiva che sono molto pericolosi

Quindi il fatto che tendenzialmente negli anni la borsa cresca di valore, innanzitutto non ci garantisce che continuerà a farlo in futuro ma soprattutto non ci autorizza a fare investimenti a breve termine che sono particolarmente rischiosi. Ci sono tante trappole psicologiche che fanno gettare via il denaro in borsa e una delle più insidiose è proprio quella di pensare che siccome la borsa tendenzialmente cresce nel tempo il nostro investimento a lungo termine non potrà che andare bene.

Questo discorso se lo può permettere soltanto chi è assolutamente certo che non avrà mai bisogno di quel danaro. Ma se si investe in borsa sapendo che il denaro investito potrebbe servirci per una spesa ecco che tutto questo discorso non vale più niente.

Lungo, medio e breve termine: pericolosissimo fare confusione

Infatti potrà capitare che quel danaro ci servirà proprio in un momento di flessione del mercato e quindi ci troveremo a dover vendere uno strumento ad un prezzo magari molto più basso rispetto a quando lo abbiamo acquistato. Ma le trappole psicologiche che fanno gettare denaro in borsa sono tante. Una di queste è l’illusione che il passato si rifletta nel futuro.

Infatti guardando un determinato grafico borsistico di un periodo che presenta analogie con quello presente è facile illudersi che questo grafico possa essere una bussola per prevedere quello che accadrà. Ma bisogna tenere presente che esistono un’infinità di variabili che influenzano l’andamento di un’azione, di un’obbligazione o di qualsiasi altro prodotto e di conseguenza pensare che il passato sia una bussola per il futuro è semplicemente una vaga illusione.

Mancanza di lucidità dimostrata da tanti studi

Ma poi c’è anche da dire che l’investitore non è mai assolutamente lucido sul suo investimento perché la speranza di guadagno riesce a prendere il sopravvento su una lucida valutazione dei rischi nella maggior parte delle persone e questo è stato dimostrato da numerosi studi psicologici.

Trappole psicologiche che fanno perdere tanto in borsa
Trappole psicologiche che fanno perdere tanto in borsa / QNM

Mettiamoci anche l’effetto del marketing e il quadro è completo. Dunque quando si valuta un investimento in borsa bisogna tener presente tutte queste trappole che ci ingannano e possono farci perdere veramente tanto. Insomma: valutare correttamente il rischio di un investimento in borsa e soprattutto eliminare dalla propria mente le tante trappole prospettiche non è semplice.