Bitcoin: anche in Italia puoi usarli per fare la spesa, ecco come fare

I Bitcoin sono amati oppure odiati, ma pochi sanno che effettivamente non sono soltanto una forma di investimento o di speculazione ma possono essere anche un modo per pagare concretamente beni e servizi nella vita di tutti i giorni.

I Bitcoin così come tutte le altre criptovalute suscitano sempre tanto interesse ma anche tanta diffidenza. Effettivamente le valute virtuali hanno tanti estimatori che le considerano le monete del futuro, ma hanno anche tanti detrattori che le considerano semplicemente una pericolosa bolla pronta a esplodere.

Fare la spesa con i Bitcoin
Fare la spesa con i Bitcoin / QNM

I recenti casi di fallimenti clamorosi di piattaforme dedicate alle criptovalute, sicuramente non hanno fatto bene alla reputazione dei Bitcoin ma i sostenitori di questa particolarissima valuta virtuale non mancano.

Tante controversie sulle valute virtuali

Infatti gli estimatori del Bitcoin sostengono che una valuta non pilotata a tavolino dalle banche centrali, ma il cui valore dipende semplicemente dalle decisioni democratiche dei comuni cittadini, sia sicuramente un passo in avanti per arginare lo strapotere di Federal Reserve, Banca Centrale Europea, ecc. Effettivamente il valore delle criptovalute non è deciso da una banca centrale, ma sono proprio gli utenti che le possiedono, attraverso una normale legge di domanda e offerta a farne fluttuare le quotazioni.

La tecnologia blockchain garantisce la veridicità e l’autenticità di ogni Bitcoin e questo fa sì che queste valute virtuali siano uno strumento sempre al centro dell’attenzione degli speculatori. Eppure il Bitcoin non è semplicemente un modo per sperare di arricchirsi ma è una vera e propria moneta con la quale fare i normali acquisti tutti i giorni.

Puoi usare i Bitcoin nella vita di tutti i giorni

In realtà spendere i Bitcoin non è semplicissimo perché non sono tantissime le attività commerciali che li accettano, eppure anche nel nostro paese è possibile spendere i Bitcoin. Innanzitutto i siti di poker on-line consentono l’utilizzo delle criptovalute. Ma in Italia è possibile anche regalare delle giftcard che ruotano proprio attorno ai Bitcoin.

Inoltre con i Bitcoin è possibile fare delle donazioni anche a Save the Children o ad altre organizzazioni benefiche. Ma ci sono anche delle applicazioni chiamate Coinmap e QuiBitcoin che consentono proprio di trovare quali sono quelle attività commerciali che accettano i Bitcoin in Italia. Queste applicazioni sono delle vere e proprie mappe che consentono di capire quali negozi vicino a noi accettino i Bitcoin per le normali spese. Al di là dell’utilizzo pratico del Bitcoin come strumento di pagamento, andare a valutare nel tempo quanti negozi effettivamente accettino le valute virtuali è molto interessante.

Questo è un elemento per valutare la maturità delle valute virtuali

Infatti finché il Bitcoin resterà soltanto uno strumento speculativo in realtà non si potrà sostenere che sia una vera e propria moneta. Invece quanto più la possibilità di pagare in Bitcoin si diffonde tra i negozianti veri e propri o anche sui siti, tanto più vorrà dire che questa valuta virtuale è uscita dall’ambito assolutamente e meramente speculativo e si è trasformata in una moneta vera e propria “esattamente” come l’euro o il dollaro.

Fare la spesa con i Bitcoin
Fare la spesa con i Bitcoin / QNM

Se è sempre il caso di mettere in guardia nei confronti dei rischi legati all’investimento in Bitcoin, tuttavia proprio l’adozione del Bitcoin nella vita di tutti i giorni e nelle normali transazioni dimostra che questa valuta effettivamente si sta evolvendo. Tra l’altro in tanti paesi in via di sviluppo la gente preferisce utilizzare i Bitcoin al posto della valuta locale proprio perché magari la valuta locale corre forti rischi di deprezzarsi e molti cittadini paradossalmente hanno più fiducia nella popolare valuta virtuale.