Le 5 donne piu sensuali delle politiche 2018

Le cinque personalità politiche più sensuali che si sono presentate alle elezioni 2018 come candidate per un seggio. Una scelta all'insegna della par condicio, che spazia in ogni lista e in tutte le regioni italiane. Ci siamo mossi tra nomi noti e meno noti per una cinquina di tutto rispetto, naturalmente accompagnata da foto degne di nota

da , il

    Le 5 donne piu sensuali delle politiche 2018

    Quali sono le cinque donne più sexy delle elezioni politiche 2018? Ormai con i risultati ufficiali ci si può dedicare a qualche argomento più frivolo come appunto una selezione delle candidate più affascinanti che si sono messe in competizione per un seggio alla Camera o al Senato. Abbiamo così selezionato una cinquina di personalità pescandole in modo coerente – è proprio il caso di dirlo – alla par condicio.

    Dunque, trovermo nomi noti già da tempo e altri nuovi, candidate che hanno associato il loro programma (e la loro immagine) a simboli di qualsiasi schieramento. Come postilla, scopriamo anche come è andata e se ce l’hanno fatta ad agguantare un posto.

    Gli occhi dei fotografi nazionali si sono dedicati come al solito ai personaggi più noti del panorama politico italiano in occasione delle elezioni del 2018 che hanno visto il Movimento 5 Stelle partito più votato e la coalizione di centrodestra quella con più consensi globali. Ma è innegabile che una bella presenza faccia gravitare molti più clic durante le conferenze stampa così come ai convegni. La nostra cinquina qui sotto.

    Alessia D’Alessandro

    Alessia D'Alessandro
    Ansa

    Una delle politiche più cliccate di queste elezioni 2018 è stata senza dubbio Alessia D’Alessandro, anche e soprattutto per la sua storia personale e per il curriculum un po’ “esagerato” da parte del leader dei grillini, Luigi Di Maio. Candidata nel Cilento in provincia di Salerno, si è posizionata appena dopo Marzia Ferraioli di FI che è stata eletta all’uninominale. Presentata dal numero uno del MoVimento come una economista che lavora in Germania con la CDU, in realtà ne collabora solo come assistente e senza essere operativa a livello politico e senza aver avuto mai a che fare direttamente con la Merkel. Inoltre, più che economista è una lettrice dell’Economist nel tempo libero, come raccontato durante una recente intervista al New York Times.

    Francesca Barra

    Ansa

    Non sono andate molto bene le elezioni 2018 per la bella Francesca Barra, che ha raccolto soltanto il 18 per cento delle preferenze in Basilicata, nel collego uninominale di Matera-Melfi dietro a Gianluca Rospi e Nicola Pagliuca. Scrittrice, conduttrice TV e giornalista nata proprio in provincia di Matera, a Policoro. In questi anni l’abbiamo potuta ammirare come inviata per Cristina Parodi Live, su LA7, ospite per tematiche di cronaca nera alla Vita in diretta e articolista per i quotidiani Pubblico e l’Unità. In radio, l’abbiamo ascoltata su Rai Radio 1 col programma La bellezza contro le mafie, mentre il suo primo libro è stato Giovanni Falcone un eroe solo nel 2009. La lista di partecipazioni a programmi prosegue con Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco in TV, Benvenuti nella giungla, in sostituzione di Mara Maionchi, su Radio 105 e di recente insieme a Costantino D’Orazio a Bella Davvero in onda su Rai Radio 2. È sposata con l’attore Claudio Santamaria.

    Annaelsa Tartaglione

    Annaelsa Tartaglione
    Ansa

    Nel collegio numero quattro della Puglia è stata eletta Annaelsa Tartaglione, coordinatrice regionale per il Molise di Forza Italia che ha ottenuto diversi consensi nel collegio proporzionale Foggia-Andria-Cerignola-San Severo e che se dovesse raggiungere la quota anche in Molise – per effetto della legge elettorale – sarebbe proclamata parlamentare in rappresentanza della regione di origine. 28enne, ha alle spalle una partecipazione a Miss Italia diversi anni fa e si è presentata affermando: “Ho fatto la militante per tanti anni, ho messo tutta la mia anima e sono arrivata all’ufficio politico del commissario De Girolamo”.

    Maria Elena Boschi

    Maria Elena Boschi
    Ansa

    Non ha bisogno di troppe presentazioni Maria Elena Boschi, che alle Elezioni 2018 era candidata alla Camera nel seggio di Bolzano e ha raggiunto un importante risultato di 41,23%, rispettando le previsioni, grazie all’appoggio del forte partito regionale Südtiroler Volkspartei. 37enne di Montevarchi (ma cresciuta a Laterina in provincia di Arezzo) e braccio destro di Matteo Renzi, la Boschi è Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri nel Governo Gentiloni. È diventata nota soprattutto in occasione dei convegni alla Leopolda dove si è mostrata prima come conduttrice, dunque organizzatrice.

    Ylenia Citino

    Ylenia Citino

    Infine, un ritorno ossia quello di Ylenia Citino che era stata candidata anche alle europee del 2015 nella circoscrizione Isole. La forzista ha avuto un passato televisivo con la partecipazione a sei puntate di Uomini e Donne come tronista. Trentenne, è originaria di Catania, tuttavia ha rinunciato alla corsa al seggio e ha commentato così: “La morbosità dei giornalisti si è dimostrata incapace di superare i soliti fastidiosi stereotipi sessisti che mi inseguono da anni, come se la mia intera carriera professionale fosse riassumibile nel modo in cui mi definiscono”.