“Guardandolo negli occhi me ne accorsi subito”: Totti rischia, parola di Pupo

“Guardandolo negli occhi me ne accorsi subito”: Totti rischia, parola di Pupo. In comune non hanno solo la passione per il calcio

La passione del calcio li unisce, ma ora sappiamo che c’è anche quella per il gioco. Uno è Francesco Totti, che per molti anni è stato il ‘Pupone’, L’altro è Enzo Ghinazzi che nel mondo della musica è conosciuto da tutti come ‘Pupo‘.

Totti rischia
Totti rischia, parola di Pupo (QNM.it)

E oggi, dalle pagine del Quotidiano Nazionale il popolare cantautore toscano ha lanciato un allarme. Perché non è un mistero che lui sia stato un grande giocatore, di poker ma più in generale frequentatore di casinò e questa sua passione l’ha messo in grossa crisi, fino al pensiero del suicidio poi accantonato.

Di recente però abbiamo scoperto che anche a Francesco Totti piace scommettere e giocare. Una passione che secondo Pupo rischia di procuragli dei guai. Perché lui ci è passato e sa cosa significa farsi trascinare in quel vortice.

“Ho giocato a poker con Francesco Totti una sola volta – ha raccontato Pupo al giornale – in occasione di un torneo di solidarietà organizzato per raccogliere fondi in favore dei terremotati dell’Aquila, in onda su La7. Guardandolo negli occhi, mi accorsi subito che il gioco lo appassionava molto”.

Una passione potenzialmente pericolosa, lui lo ha capito solo osservandolo e spiega perché: “Totti, secondo me, è una persona buona, sensibile e generosa. Caratteristiche che, purtroppo, sono quasi sempre presenti nei soggetti affetti da ludopatia”.

Totti rischia, parola di Pupo: la passione dell’ex calciatore svelata dai suoi conti

In realtà nessuno può certificare che quella di Francesco Totti sia una malattia e non una semplice passione. Tutto è partito nelle settimane scorse con una inchiesta del quotidiano ‘La Verità’ che ha riferito di alcune segnalazioni dell’Antiriciclaggio su diversi conti riferibili all’ex capitano della Roma.

Dopo i primi controlli effettuati, una parte di quei soldi sarebbero stati dirottati su scommesse sportive, lecite visto che ormai non è più uno sportivo professionista. Quello che ha allertato Bankitalia è l’ammontare. E poi un prestito infruttifero pari a 80mila euro inviato sul conto di un’anziana residente ad Anzio e cointestato con la figlia.

In realtà si trattava della moglie di un suo amico, dipendente del ministero dell’Interno. Lui ha assicurato che quei soldi gli erano serviti perché si trovava in difficoltà economica e si è rivolto a Totti per un prestito legale.

Come aveva spiegato il quotidiano nel suo articolo, secondo l’antiriciclaggio ci sarebbe “un’attività opaca con controparti operanti nel settore del bet online”. Ma è tutto ancora da chiarire. Chiarito subito invece, dall’avvocato Alessandro Simeone che rappresenta Ilary Blasi, il fatton che lei non ha avuto alcun ruolo nella vicenda.

Francesco Totti
Francesco Totti (QNM.it)

“In merito alle illazioni mosse da alcuni organi di informazione – si leggeva nella nota – nell’interesse della signora Ilary Blasi, precisa che la propria assistita nulla sapeva dei movimenti di denaro da e per l’estero evidenziati nell’inchiesta del quotidiano ‘La Verità’ e segnalati come sospetti dagli organi competenti. È dunque impossibile che le notizie siano state fatte trapelare dalla signora Blasi, come malignamente ipotizzato nel tentativo maldestro di coinvolgerla in eventi a cui è estranea”.

Totti rischia, il prossimo passaggio chiave sarà in tribunale per chiudere la storia con Ilary Blasi

Non c’è solo questo però a preoccupare il presente e il futuro di Francesco Totti. In sospeso c’è anche la questione del divorzio da Ilary Blasi che ha una data precisa per una risposta. Le due parti devono cercare di arrivare ad un accordo consensuale entro il 14 marzo, quando le due parti compariranno davanti al Tribunale di Roma.

In ballo c’è l’affidamento condiviso dei tre figli ma anche l’eventuale assegno di mantenimento per la conduttrice tv. Nella separazione consensuale saranno compresi anche tutti i beni, compresi quelli immobiliari, e secondo ‘Il Messaggero’ l’ipotesi più probabile è quella di un accordo tombale, blindatissimo e non più modificabile.

Francesco Totti e Ilary Blasi
Francesco Totti e Ilary Blasi (QNM.it)

L’ex calciatore si è trasferito nel nuovo attico in zona Roma Nord con Noemi Bocchi. Ma in ballo c’è la grande villa dell’Eur, dove i due hanno vissuto con i figli. È di proprietà di Totti, ma è stata acquistata dopo il matrimonio. E poi il Centro sportivo che porta il suo nome ma negli ultimi anni è stato gestito dalla famiglia Blasi.